WALL STREET: PARTENZA CAUTA MA SENTIMENT POSITIVO

12 Novembre 2004, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta debole per i mercati americani, che si prendono una pausa di riflessione dopo i rialzi sostenuti delle ultime giornate. Il Dow Jones perde lo 0.04% a 10465, l’S&P500 lo 0.12% a 1172 e il Nasdaq lo 0.15% a 2058.

Nonostante la sessione sia partita in sordina, il sentiment del mercato resta positivo. Ad alimentare l’ottimismo degli operatori sulle prospettive dei listini azionari oggi hanno contribuito gli indicatori macroeconomici.

Nel mese di ottobre si sono rivelati migliori delle attese i dati sulle vendite al dettaglio. L’incremento e’ stato dello 0.2% contro l’aumento dello 0.1% previsto dagli analisti. Buona anche l’ultima rilevazione sulla fiducia dei consumatori. Il dato preliminare di novembre elaborato dall’Universita’ del Michiagan si e’ attestato a quota 95.5 contro i 93 punti attesi dagli analisti.

Sul fronte societario, buono l’andamento dei titoli tecnologici, spinti dai numeri trimestrali incoraggianti pubblicati da Dell nell’after hour di giovedi’. Il bilancio riportato del colosso dei pc mostra un miglioramento delle condizioni del business. Il titolo guadagna piu’ del 4%.

In lieve calo, oggi, MicroSoft. Il titolo nelle ultime sessioni e’ salito ai massimi di 14 mesi, favorito dall’avvicinarsi della data per la distribuzione del dividendo straordinario di $3. Positivo per l’hi-tech, infine, il contributo di Intel. La prima societa’ al mondo dei chip ha ricevuto un giudizio positivo da una banca d’affari.

Sugli altri mercati, sono in rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.22% contro il 4.25% della chiusura di mercoledì’ (i mercati dei bond ieri sono rimasti chiusi per la ricorrenza del Veterans Day). L’oro cede $1.70 a $437.5 all’oncia, il petrolio sale di 4 centesimi a $47.46 al barile e il dollaro viene scambiato a 1.2928 contro l’euro.