Wall Street parte cauta in cerca di fiducia

28 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza in rialzo, seppur moderato, per la borsa di Wall Street, che beneficia del dato migliore del previsto, sul mercato immobliare, diffuso prima dell’avvio del mercato. Si tratta dell’indice S&P Case Shiller, che misura l’andamento dei prezzi nelle principali venti aree metropolitane degli Stati Uniti. L’indicatore, non destagionalizzato, ha registrato un incremento nel mese di luglio superiore alle attese. La cautela tuttavia prevale tra gli investitori, in attesa tra meno di mezz’ora del dato mensile sulla fiducia dei consumatori, elaborato dal Conference Board. Sullo sfondo restano anche le preoccupazioni sul debito sovrano di alcuni paesi periferici della zona euro, nel “day after” il downgrade di Moody’s su Anglo Irish Bank, che hanno condizionato il sentiment del Vecchio Continente, in mattinata. Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,07% a 10.818,55 punti mentre il nasdaq sale dello 0,16% a 2.373,61 punti. Timidamente positivo anche il più ampio paniere S&P500 che guadagna lo 0,07% a 1.142,97 punti. Sugli altri mercati, il biglietto verde si conferma debole nei confronti dell’euro, con il cross eur/usd che scambia poco sotto gli 1,35 dollari, soglia raggiunta la vigilia. Poco mosso il petrolio con le quotazioni a 76,3 dollari al barile.