WALL STREET: NUMERI E STATISTICHE DI MERCATO

23 Ottobre 2003, di Redazione Wall Street Italia

I trader a New York sono preoccupati di capire se l’attuale calo del mercato azionario americano e’ qualcosa di piu’ di un salutare ritracciamento da una situazione di ipercomprato. I dati statistici del Nyse e del Nasdaq forniscono su questo fronte alcuni elementi per essere moderatamente ottimisti.

I volumi di contrattazione sono accelerati dopo la prima mezzora di sessione aperta, proprio nel momento in cui gli indici dimostravano che la situazione non era cosi’ drammatica. Ovviamente il numero di titoli in ribasso supera nettamente quello in rialzo.

Alle 12.00 (ore 18 in Italia) al Nyse si segnavano 1.930 segni meno contro 1.112 segni piu’ mentre al Nasdaq la situazione era di 2.024 contro 883. Detto questo va segnalato che nonostante il ribasso, il numero di nuovi massimi rispetto ai nuovi minimi a 52 settimane lascia le porte ancora aperte all’ottimismo.

Allo stesso orario sul Nyse c’erano 55 new high contro 10 new low, al Nasdaq il rapporto era di 72 a 11. Quest’ultimo dato segna un deterioramento rispetto alla settimana precedente sia al Nyse che al Nasdaq, tuttavia si tratta di un segnale che la situazione non e’ cosi’ drammatica secondo gli operatori del mercato (da Target News, in tempo reale per gli abbonati a Insider).