WALL STREET: NASDAQ VOLA, DOW GIRA IN ROSSO

11 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il Nasdaq Composite consolida i forti guadagni di inizio seduta mettendo a segno un rialzo superiore al 4,5%. Incerto invece il Dow Jones che, nonostante una partenza tutta in positivo, e’ adesso in territorio negativo.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

Pur non essendo una blue chip, sul Dow Jones sembra pesare Motorola (MOT – Nyse) che questa mattina ha fatto sapere di attendersi per il secondo trimestre perdite superiori a quelle del primo.

L’annuncio – dicono gli analisti – ha fatto ricomparire le paure relative ai bilanci aziendali USA.

In negativo anche il settore farmaceutico, trainato verso il basso da Johnson & Johnson e Merck.

Sui mercati gli analisti sembrano divisi sulla durata del rally delle borse USA.

“Molti hanno paura che i mercati non abbiamo ancora raggiunto il fondo – dice David Webb, direttore generale di Shaker Investments – E ritengo che parecchi titoli siano destinati a perdere ulteriore terreno”.

Webb consiglia di non abbandonare gli investimenti ‘short’, soprattutto nel settore dei semiconduttori.

Di parere contrario pero’ Salomon Smith Barney, che questa mattina ha consigliato alla propria clientela un “Buy” per tutto il comparto dei semiconduttori sostenendo che la gia’ difficile situazione per i produttori di chip non puo’ peggiorare ulteriormente.

Il Philadelphia Semiconductor Index (SOX – PHLX), l’indice piu’ rappresentativo del settore, segna ora un rialzo superiore al 12%.

Tra i principali titoli in movimento a Wall Street:

Nel settore della telefonia cellulare :

Il titolo Motorola (MOT – Nyse)
sta guadagnando circa il 4,5%. Nella tarda serata di martedi’ il secondo produttore mondiale di telefoni cellulari ha annunciato i risultati trimestrali. Motorola ha chiuso i primi tre mesi del 2001 con una perdita per azione di 9 centesimi, superiore ai 7 centesimi previsti dagli analisti di Wall Street. Si tratta del primo risultato negativo di Motorola da 15 anni a questa parte.

Nel settore del commercio elettronico

Il titolo Amazon.com (AMZN – Nasdaq)
e’ in rialzo del10%. Il principale sito di commercio elettronico del mondo ha siglato un accordo con la catena di librerie Borders Group (BGP – Nyse), per rilanciare il sito Internet Borders.com.

(articolo in fase di scrittura)