WALL STREET: NASDAQ PRECIPITA SOTTO I 1.700 PUNTI

3 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Non si arresta la caduta nel vuoto del Nasdaq. La pioggia di vendite che ha travolto l’high tech ha spinto il tabellone elettronico oltre la soglia dei 1.700 punti, fino a quota 1.693,50 punti, il nuovo minimo ‘intraday’ dall’ottobre del 1998.

Verificare quotazione indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

In calo anche i titoli del mercato allargato. Per prevenire un eccesso di ribasso le autorita’ di borsa del New York Stock Exchange hanno attivato il blocco degli ordini automatici di vendita.

“Il pendolo del mercato che un anno fa oscillava nel ‘mercato toro’ adesso si e’ spostato nel ‘mercato orso’. Cio’ significa che quando ci sara’ un rimbalzo, questo sara’ di ampie proporzioni”, commenta Robert Dickey, analista tecnico di Dain Rauscher.

Sui listini in generale, stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore della grande distribuzione, farmaceutico, biotecnologico e linee aeree.

In calo invece il settore software, personal computer, commercio elettronico business-to-business, microprocessori, infrastrutture di rete, telecomunicazioni, bancario, brokeraggio.