WALL STREET: NASDAQ IN RIALZO CON I SEMICONDUTTORI

10 Settembre 2002, di Redazione Wall Street Italia

Dopo circa un’ora di scambi, i mercati Usa proseguono in deciso rialzo, soprattutto il Nasdaq che puo’ contare sul rally dei semiconduttori (SOX), in crescita di oltre il 5%.
Nvidia (NVDA – Nasdaq) guadagna oltre il 10% – sulla scia di speculazioni su un grosso ordine in arrivo – e Intel (INTC – Nasdaq) il 2,5%. Il colosso dei chip il prossimo anno lancerà un chip per microprocessore con un sistema per combattare i virus e impedire agli hacker di manomettere il sistema.

Dopo le prime battute all’insegna del cauto ottimismo – trainati dalle rassicurazioni di Ford (F – Nyse) e dal buon andamento delle borse europee – i mercati Usa hanno poi imboccato la via dei ribassi e comunque faticato a mantenersi sopra la parita’ dopo la notizia che la Marina militare USA avrebbe avvertito la spedizione nel golfo Persico di possibili attentati da parte di Al-Qaeda contro le piattaforme petrolifere .

E invece poi gli investitori sono tornati con decisione agli acquisti, grazie anche alla nota positiva di Morgan Stanley. Barton Biggs, strategist della banca d’affari, intervistato dalla televisione Bloomberg, ha dichiarato che i mercati sono pronti a registrare rally e i profitti a risalire.

“La debolezza che abbiamo visto nell’economia a luglio e ad agosto e’ quasi alle spalle – ha detto Biggs – l’economia sta crescendo. I profitti dovrebbero rivelarsi buoni nel terzo e nel quarto trimestre.”

Gli investitori, tuttavia devono oggi fare i conti anche con alcuni spunti non troppo positivi dal fronte societario. Sotto i riflettori Nokia (NOK – Nyse), che ha abbassato le stime sulle vendite del terzo trimestre anche se ha confermato le stime sugli utili. Brutte notizie anche da Sprint PCS (PCS – Nyse), visto che JP Morgan sostiene che il numero di nuovi abbonati sara’ in linea o leggermente inferiore rispetto alle stime nel il terzo trimestre. Delusione dal colosso del biotech Genentech (DNA – Nyse) che indebolisce il comparto, dopo l’annuncio che la sperimentazione su Avastin, farmaco contro il cancro non ha ottenuto risultati incoraggianti in una delle fasi finali. Nuove brutte notizie su AOL Time Warner (AOL – Nyse) che dopo aver rivisto al ribasso i risultati per la divisione online ha oggi ricevuto il downgrade di Jefferies (giudizio ridotto da ‘accumulate’ a ‘hold’). Da segnalare anche che il titolo del colosso del tabacco e blue chip del Dow Jones Philip Morris (MO – Nyse) e’ stato rimosso dalla “selected list” di Prudential. JP Morgan ha poi tagliato le stime sul settore delle compagnie aeree (XAL). Uno spunto negativo c’e’ anche per il settore finanziario dopo Astoria Financial Corp. (AF – NYse) ha detto che deludera’ le stime. Attualmente Nokia e’ in calo, cosi’ come PCS, DNA, AOL, MO e AF. In ripresa lo XAL, inizialmente in rosso.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Da segnalare che il dollaro continua il suo momento di forza rispetto alla valuta europea. Intanto, proprio sull’aspettativa di un attacco Usa in Iraq il prezzo del petrolio continua a salire portando in guadagno titoli come Exxon Mobil (XOM – Nyse) e Royal Dutch (RD – Nyse).

GLI ALTRI TITOLI DA TENERE D’OCCHIO

FINANZIARI (DJ_FIN)
il settore e’ in calo dopo che Astoria Financial Corp. (AF – Nasdaq) ha annunciato che deludera’ le stime sugli utili perche’ i bassi tassi d’interesse stanno indebolendo i guadagni dai prestiti sui mutui. In decisa crescita, invece, il broker online Ameritrade (AMTD – Nasdaq) che ha annunciato un EPS per il quarto trimestre dell’anno (che terminera’ il prossimo 30 settembre) di $0,04, circa il doppio di quanto previsto in precedenza.

DIFESA (DFX)
La blue chip del Dow Jones United(UTX – Nasdaq) ha confermato le stime sugli utili del 2002 e aiuta il settore a rimanere in rialzo. In rosso pero’ Lockheed Martin (LMT – Nyse) nonostante si sia aggiudicata un contratto con l’aviazione americana per $2,15 miliardi. In perdita anche Raytheon (RTN – Nyse): il è in difficoltà, a causa di costi crescenti e della cancellazione di alcuni ordini del jet d’affari Premier 1. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal RTN avrebbe ridotto gli obiettivi di consegne del Premium 1, inoltre molte delle consegne previste per quest’anno, sono state rinviate al prossimo.
In recupero invece il colosso aerospaziale Boeing (BA – Nyse): 25.000 macchinisti aderenti al sindacato stanno pianificando per venerdi’ una votazione per decidere se scioperare, lo riferisce la International Association of Machinists and Aerospace Workers District Lodge 751. Il sindacato vorrebbe che i mebri votassero ‘no’ all’ultima offerta del gigante aerospaziale e ‘si’ allo sciopero.

SETTORE RETAIL (DJ_RTS)
In leggera crescita il settore : l’indice creato dalle banche BTM-UBS Warburg per misurare la performance delle catene retail di grandi magazzini Usa e’ salito per la prima volta dal giugno scorso in due settimane consecutive. L’indicatore è infatti salito dello 0,1% la settimana scorsa, pur realizzando un rialzo su base annuale del 2,3%, il migliore del mese. Le vendite sono risultate in linea per molte societa’ del comparto. Per settembre, l’indicatore dovrebbe essere debole con una crescita annuale del fatturato di soli 3,5% a 4,5%. E’ comunque in forte calo Gap (GPS – Nyse) dopo che
Millard Drexler, il presidente e amministratore delegato dell’azienda che sta per andare in pensione, ha incrementato la propria partecipazione esercitando l’opzione su 14,5 milioni di azioni. A insospettire gli operatori e’ il timing della mossa.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER.