WALL STREET: NASDAQ CHIUDE IN FORTE CALO (-3,96%)

29 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Mercoledi’ i mercati di borsa hanno aperto tutti in territorio positivo, ma gradualmente il settore high-tech ha perso terreno, estendendo la flessione delle due sessioni passate.

Alla fine della giornata, il Nasdaq Composite si trovava in calo del 3,96%. Il Dow Jones Industrial Average si trovava in rialzo dello 0,79%, mentre l’indice Standard & Poor’s 500 (mercato dei titoli a larga capitalizzazione) era in rialzo dello 0,10%.

L’indice dell’high-tech ha ripreso lo scivolone durante la mattinata subito dopo che Mark Mobius, il capo analista del fondo Templeton Fund ($12 miliardi in attivita’) ha avvertito che il nervosismo degli investitori sulle super valutazioni dei titoli Internet potrebbe presto tradursi in una correzione di almeno il 50%.

Ma il Nasdaq registra forti perdite da martedi’ mattina, quando l’influente analista della Goldman Sachs, Abby Joseph Cohen, ha annunciato di aver effettuato una riduzione del proprio portafoglio azionario sulla base del rischio del settore high-tech dal 70% al 65%. Martedi’ l’indice dell’high-tech aveva chiuso in calo del 2,32%.

Il settore delle blue chip, invece, mercoledi’ e’ rimasto in rialzo sul recupero del settore petrolifero dopo la decisione dell’OPEC di martedi’ per limitare i prezzi del petrolio ha calmato i timori di incessanti pressioni inflazionistiche sul fronte della benzina. (vedi storia WSI).

Anche il settore farmaceutico ha segnato un dseciso rialzo dopo l’annuncio di un nuovo portale Internet B2B dedicato ai prodotti medici. (vedi storia WSI).

Le blue chip del Dow Jones hanno anche beneficiato della notizia di nuovi accordi di espansione della AT&T, insieme all’annuncio di un prossimo scorporo in borsa della divisione AT&T Wireless, che potrebbe essere il piu’ grande Ipo nella storia della finanza. (vedi le due storie WSI)

Sul fronte dei tassi di interesse, il rendimento del titolo trentennale del Tesoro Usa continua a muoversi intorno al 5,98%, lo stesso registrato lunedi’ sera e martedi’ sera a New York.

Il nervosismo sull’andamento dei tassi che ha caratterizzato molte sessioni passate sembra essersi assopito nella misura in cui i prezzi del greggio si sono stabilizzati dopo la recente decisione dell’OPEC.

L’Organization of Petroleum Exporting Countries (OPEC) martedi’ sera ha raggiunto un accordo di massima per aumentare la produzione di petrolio di 1,45 milioni di barili al giorno. Gli 11 membri dell’OPEC ne producono attualmente 23 milioni al giorno.

(VEDI VARIAZIONI CHIUSURA INDICI IN PRIMA PAGINA E QUOAZIONI INTERATTIVE QUI DI FIANCO)

Tra i titoli che hanno movimentato la borsa oggi:

Nel settore dei titoli tecnologici, al termine della giornata, Cisco Systems (CSCO) segnava un calo di quasi il 3% dopo che in mattinata aveva annunciato una ennesima acquisizione. L’interesse e’ rivolto questa volta alla societa’ di infrastrutture per le reti SightPath che fornisce servizi video via Internet. L’entita’ dell’offerta e’ di 800 milioni di dollari.(vedi storia WSI)

Intel (INTC) ha navigato in territorio negativo con un ribasso di quasi il 3% dopo che ING Barings ha fatto sapere che il titolo della societa’ di microprocessori potrebbe salire del 35% e raggiungere un livello di 180 dollari per azione nei prossimi 18 mesi.

Sempre nel settore chip, Qualcomm (QCOM) e’ stato in rialzo di poco piu’ del 1% dopo che Lehman Brothers ne ha aumentato il prezzo target a quota 180 dollari.

Anche Analog Devices (ADI) e’ stato in rialzo di quasi il 6% dopo che il CEO ha fatto sapere, nel corso della SG Cowen Global Technology Conference, che gli utili utili dovrebbero crescere del 50-55% nel 2000.

Nel settore informatico, Microsoft (MSFT) oggi e’ stato in ripresa guadagnando piu’ del 2% sulla base delle recenti informazioni circa la causa intentata dal Dipartimento di Giustizia americano.

Palm Inc. (PALM), la societa’ produttrice dei popolarissimi computer palmari che e’ sbarcata sul mercato qualche settimana fa con enorme successo, ha annunciato per il terzo trimestre fiscale utili piu’ alti rispetto alle aspettative degli analisti di Wall Street. Il titolo, tuttavia, ha perso piu’ del 9%.(vedi storia WSI)

Nel settore medico-sanitario, TriZetto Group (TZIX) ha annunciato l’acquisizione di IMS Health Inc. (RX) per 8,2 miliardi di dollari in titoli, nel tentativo di diventare il piu’ importante fornitore di servizi di applicazione per le cure mediche. Il titolo ha perso piu’ del 42%.(vedi storia WSI)

Nel settore delle linee aeree, Morgan Stanley\DW ha consigliato ai suoi clienti di spostare l’attenzione da Northwest Airlines (NWAC) a Continental Airlines (CAL). Secondo la banca d’affari, le due societa’ appaiono entrambe in buona salute anche se il titolo Northwest Airlines non riflette i miglioramenti nei servizi e nelle relazioni con il pubblico.

Ma ecco la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York York Stock Exchange (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(RX) IMS Health Incorporated 23,715,000 16.625 -5.000 -23.12%;

(AOL) America Online, Inc. 17,043,400 68.250 -3.563 -4.96%;

(T) AT&T Corp. 15,612,600 60.250 +0.375 +0.63%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 14,891,000 28.000 -0.375 -1.32%;

(PFE) Pfizer Inc 12,944,400 36.438 +1.375 +3.92%;

(WMT) Wal-Mart Stores, Inc. 12,244,700 58.875 +4.375 +8.03%;

(GE) General Electric Company 10,406,700 164.438 +8.438 +5.41%;

(ONE) BANK ONE CORPORATION 9,769,100 34.000 -0.750 -2.16%;

(XOM) Exxon Mobil Corporation 9,743,800 80.875 +1.875 +2.37%;

(MO) Philip Morris Companies Inc. 9,061,100 19.125 -0.438 -2.24%.

Ed ecco la lista dei 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusura su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 51,557,300 76.063 -1.813 -2.33%;

(ATHM) Excite@Home 32,001,500 37.625 +3.313 +9.65%;

(MSFT) Microsoft Corporation 30,253,200 107.625 +3.313 +3.18%;

(DELL) Dell Computer Corporation 29,521,700 54.000 -1.875 -3.36%;

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 28,875,100 41.438 -0.813 -1.92%;

(INTC) Intel Corporation 29,039,900 132.063 -3.625 -2.67%;

(ORCL) Oracle Corporation 24,760,800 82.875 -3.688 -4.26%;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 24,257,000 156.563 +1.750 +1.13%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 17,918,300 97.188 -3.438 -3.42%;

(TLCT) Telocity Inc. 17,566,400 13.250 +1.250 +10.42%.