Wall Street moderatamente positiva in avvio tenta di digerire mercato lavoro

2 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Avvio cautamente positivo per Wall Street, che tenta di assimilare l’atteso dato sul mercato del lavoro da poco diffuso. Il report sull’occupazione ha riservato qualche sorpresa positiva, come per esempio il calo inaspettato del tasso di disoccupazione, e qualche delusione, legata all’espansione inferiore delle attese degli occupati del settore privato e al lieve calo delle retribuzioni medie orarie, che gli economisti indicavano il lieve miglioramento. In linea con il consensus i non farm payrolls, ovvero il numero di occupati non agricoli che sono scesi per la prima volta in un anno per il venir meno di 225.000 contratti temporanei legati al censimento. La questione è dunque quella di vedere il bicchiere mezzo pieno oppure mezzo vuoto, e pare che gli investotir stiano optando per un cauto ottimismo. Sulle prime battute il Dow Jone smostra un incremento dello 0,27% a 9.759 punti, l’S&P500 dello 0,48% a 1.032, il Nadsaq dello 0,42% a quota 2.110. Tra poco arriveranno gli ordini all’ìindustria di maggio, certamente non market mover come il mercato del lavoro ma che potrebbero comunque rendere più chiara la direzione odierna dei listini.