WALL STREET: LA SETTIMANA DI BORSA PARTE BENE

24 Ottobre 2005, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di settimana positivo per gli indici americani, spinti al rialzo dalle buone notizie sugli utili e dal calo del petrolio. Il Dow Jones guadagna lo 0.59% a 10273, l’S&P500 lo 0.55% a 1186 e il Nasdaq lo 0.52% a 2092.

Alla base del buon andamento dei mercati ci sono le notizie incoraggianti sugli utili societari. Delle quasi 200 aziende appartenenti all’S&P500 che hanno gia’ pubblicato le trimestrali, circa il 72% ha battuto le previsioni degli analisti, contro il 58% dello stesso periodo dell’anno scorso.

Tra le grosse societa’ che oggi pubblicheranno gli utili, da segnalare il colosso delle carte di credito American Express e il gruppo di servizi petroliferi Halliburton. Questa sera, dopo la chiusura, sono attesi i numenri di Clear Channel Communications, prima societa’ radiofonica al mondo, e il gigante dei chip Texas Instruments.

Sotto i riflettori anche il settore farmaceutico. Merck ha battuto le previsioni degli analisti mentre Schering-Plough ha riportato risultati inferiori alle attese.

Ancora in calo il prezzo del petrolio. Il future con scadenza dicembre cede $1.10 a $59.53 al barile. L’uragano Wilma non ha colpito gli impianti petroliferi del Golfo del Messico, dirigendosi verso il sud della Florida e passando alla categoria 3.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 10 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati sono in lieve ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.40% contro il 4.39% della chiusura di venerdi’. L’oro cede $2 a $467.1 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.1940 contro il dollaro.