WALL STREET: INDICI USA AI MASSIMI DI MOLTI ANNI

26 Gennaio 2004, di Redazione Wall Street Italia

Dopo una prima fase sostanzialmente piatta, i listini azionari Usa hanno accelerato nelle ultime ore di contrattazioni e hanno chiuso la seduta in netto progresso.

Il Dow Jones ha guadagnato l’1.27% a quota 10.702 (massimi di 22 mesi) e il Nasdaq Composite e’ salito dell’1.41% a 2153, il livello piu’ alto per l’indice hi-tech degli ultimi 31 mesi. Nuovi massimi multi-annuali anche per lo S&P500, in crescita dell’1,21% a 1155. Alla borsa di New York le valutazioni sono molto alte, ma il sentiment nella giornata di lunedi’ era assai positivo tra i trader.

Lo spunto al rialzo lo ha fornito anche Alan Greenspan (oltre a una serie di rumors circolati nelle banche d’affari di New York, vedi la rubrica Rumors, riservata agli abbonati a INSIDER). Nel corso di una conferenza tenuta a Londra, il Governatore della Federal Reserve e’ tornato a sottolineare l’importanza della flessibilita’ dell’economia americana e ha espresso fiducia sulle prospettive del mercato del lavoro.

L’ottimismo sui progressi della ripresa Usa (la stima piu’ pessimistica e’ di un rialzo superiore al 5% del pil nel quarto trimestre 2003, dopo il +8,2% del terzo), alimentato dalle cifre incoraggianti che continuano ad arrivare dal fronte degli utili aziendali, ha fornito un importante sostegno anche alla quotazione del dollaro. Nel tardo pomeriggio a New York il cambio con l’euro e’ a quota 1.2475.