WALL STREET: INDICI STABILI IN PROFONDA PERDITA

14 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dalla chiusura delle borse USA tutti gli indici sembrano essersi stablizzati in profonda perdita, in un trend negativo che non da’ cenni di esaurimento. Dow giu’ di oltre tre punti percentuali.

Tutti e 30 i titoli del Dow Jones registrano perdite.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale in prima pagina.

Al di la’ delle preoccupazioni sulla situazione del sistema bancario giapponese e dell’ennesimo ‘profit warning’, questa volta da parte del colosso della ristorazione McDonald’s, sembra pesare la convinzione che i mercati non abbiano ancora raggiunto un fondo su cui iniziare un rialzo di lungo termine.

Il massimo a cui puntano gli investitori oggi sono piccoli guadagni sulle quote di ipervenduto, come e’ successo nella seduta di martedi’ e a meta’ mattinata di quella odierna.

Christine Callies, chief U.S. investment strategist per Merrill Lynch, in una nota alla clientela diffusa oggi ha fatto sapere di “notare molti ingredienti chiave che indicano un clima di vendita nei prossimi giorni”.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore grande distribuzione, editoriale, bevande, telecomunicazioni, difesa, media radiotelevisivi, infrastrutture petrolifere..

In calo invece il settore casse di risparmio, bancario, brokeraggio, telefonico, ferroviario, infrastrutture per le comunicazioni.