WALL STREET: INDICI MISTI DOPO LA TEMPESTA

27 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street termina in andamento misto una seduta decisamente movimentata a margine del modesto taglio di 25 punti base dei Fed Funds da parte della Federal Reserve, la banca centrale americana.
SULL’ARGOMENTO VEDI :


FED E TASSI USA: SPECIALE WALL STREET ITALIA

TASSI USA: LA FED TAGLIA FED FUNDS DELLO 0,25%

Il Nasdaq ha chiuso a 2.074,75 (+0,49%), il Dow Jones a 10.435,18 (-0,36%), l’ S&P 500 a 1.211,07 (-0,47%) e il Russell 2000 a 495,58 (+0,97%).

Dopo il forte impatto psicologico dei primissimi minuti in seguito alla diffusione della notizia del taglio di un quarto di punto percentuale, per alcuni istanti era sembrato che sia il Dow che il Nasdaq avessero ben assorbito il colpo, portandosi in territorio positivo.

La speranza e’ pero’ durata poco. L’indice dei titoli industriali assieme al tabellone elettronico (Nasdaq) si e’ riaffacciato in territorio negativo toccando i picchi minimi rispettivamente a 10.408 e 2.049 punti.

Nell’ultima ora di contrattazioni, poi, la svolta da parte del Nasdaq che ha invertito il trend per l’ennesima volta terminando la seduta in (leggero) guadagno; peggiore la performance del Dow che non e’ riuscito a scrollarsi di dosso le delusioni degli investitori.

Sui listini in generale, hanno mostrando una tendenza al rialzo i settori cartario, aereo, brokeraggio, chimico, bancario, assicurativo, Internet

In ribasso, invece, i settori semiconduttori, petrolio, gas naturale, grande distribuzione, oro, networking.

Tra i titoli che oggi hanno strappato rialzi d’eccezione sulle borse americane:

1) Duck Head Apparel Company (DHA – Amex) +72,83%;
2) Able Energy (ABLE – Nasdaq) +36,05%;
3) Dense-Pac Microsystems (DPAC Nasdaq) – +29,35%;
4) Loudcloud (LDCL – Nasdaq) +27,23%;
5) International Assets Holding Corporation (IAAC – Nasdaq) +26,16%.

I ribassi si sono invece particolarmente accaniti contro:

1) Scoot.com (SCOP – Nasdaq) -50,89%;
2) Genelabs Technologies (GNLB – Nasdaq) -43,80%;
3) Bingham Financial Services Corporation (BFSC – Nasdaq) -39,66%;
4) Railworks Corporation (RWKS – Nasdaq) -36%;
5) Netsol International (NTWK – Nasdaq) -34,21%.

Tra i principali titoli in movimento a Wall Street:

Nel settore alimentare:

General Mills (GIS – Nyse), il piu’ grande produttore di cereali negli Stati Uniti, ha comunicato di aver conseguito utili di 42 centesimi per azione, ben 4 centesimi di piu’ rispetto ai 37 centesimi registrati nello stesso periodo dello scorso anno. GIS e’ oggi in rialzo di oltre l’1%.
(Vedi Utili: General Mills in linea con le aspettative )

Nel settore infrastrutture per le tlc:

Lucent Technologies (LU – Nasdaq) si starebbe preparando a una nuova tornata di licenziamenti, che potrebbe toccare quota 10.000. Il settore delle componenti per le tlc, infatti, sta affrontando un periodo di massiccia ristrutturazione. LU ha chiuso la seduta odierna in ribasso di oltre il 2%.
(Vedi Wall Street: Lucent in crisi prepara tagli )

Dopo Lucent Technologies (LU – Nyse), anche JDS Uniphase (JDSU – Nasdaq) sembra intenzionata ad annunciare ulteriori tagli alla forza lavoro che andranno ad aggiungersi ai 5.000 licenziamenti gia’ annunciati in aprile. JDS guadagna oggi quasi l’1%.
(Vedi Tlc: anche JDS vede ulteriori licenziamenti)

3Com (COMS – Nasdaq), societa’ attiva nelle infrastrutture per telecomunicazioni, chiude le contrattazioni con una una flessione del 4,5% sulla scia dei dati di bilancio, decisamente poco brillanti, diffusi martedi’ sera dopo la chiusura dei mercati.
(Vedi Flop di 3Com al Nasdaq dopo diffusione risultati )

Nel settore software:

Oracle Corp. (ORCL – Nasdaq) ha ceduto oltre il 2%.
dopo le confortanti dichiarazioni dell’amministratore delegato Larry Ellison, che ha affermato di aspettarsi un trimestre di gran lunga migliore del precedente.
(Vedi Software: Oracle ottimista sul futuro )

Nel settore informatico:

Palm (PALM – Nasdaq) nella serata di martedi’ ha pubblicato dati di bilancio superiori alle attese di mercato. PALM e’ stato protagonista di un ottima performance guadagnando il 16%.
(Vedi Preborsa: Palm +19% su dati di bilancio )

Nel settore brokeraggio:

Ameritrade Holding Corp (AMTD – Nasdaq), la quinta societa’ americana di brokeraggio, ha comunicato la propria riorganizzazione in due grandi divisioni per focalizzarsi su differenti tipologie di clienti. AMTD ha conquistato il 5,5% .
(Vedi PC: Broker: Ameritrade si ristruttura )
Vedere anche sezione RUMORS

che trovate sul menu in cima alla pagina.

Nel settore difesa:

Il completamento di due impianti energetici in Massachusetts, iniziati da Washington Group, costera’ a Raytheon (RTN – Nyse) circa $700 milioni, piu’ del doppio del previsto.
RTN fa oggi un balzo indietro lasciando sul campo il 5,75%.

Nel settore Internet:

Akamai (AKAM – Nasdaq) ha annunciato un allargamento della propria cooperazione con Yahoo (YHOO – Nasdaq), in base alla quale quest’ultimo potrebbe cambiare la faccia del portale. AKAM ha conquistato nelle contrattazioni di oggi il 2,5%, YHOO ha perso invece oltre il 2%.
(Vedi Internet: Akamai allarga cooperazione con Yahoo )