WALL STREET: INDICI IN RECUPERO, BENE L’HIGH TECH

10 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Indici in ripresa mezzora dopo l’inizio degli scambi a New York. Il Nasdaq e’ passato in territorio positivo.

Verificare aggiornamento indici in TEMPO REALE in prima pagina

Sotto pressione il settore telecomunicazioni dopo che Qwest Communications (Q – Nyse) ha annunciato tagli a 4.000 posti di lavoro proprio a causa delle pessime condizioni economiche.

Inoltre, il gruppo tlc ha aggiunto che utili e fatturato risulteranno inferiori a quanto precedentemente stimato.

“Siamo ancora sul fondo e a un punto dove c’e’ una continua pressione sugli utili aziendali – ha commentato Hugh Whelan di Aeltus Investment Management – Se i consumatori cominciano a fare un passo indietro, sara’ dura per i bilanci delle societa’”.

“Gli investitori sono molto preoccupati dato che la situazione che si sta delineando sembra peggiore di quanto avessero previsto”.

Meno pessimista la visione di Christine Callies, investment strategist di Merrill Lynch, che in una nota ai clienti ha scritto che “l’ipotesi del crollo dei consumi, quando sale il tasso di disoccupazione, non e’ sostenuta dalla storia economica”.

La strategist ha aggiunto, infatti, che, “quando aumentano i licenziamenti, i tagli ai tassi di interesse stimolano in genenre un aumento dei prestiti e delle spese da parte di coloro che non hanno perso il lavoro”.

Per le 21 (le 15 ora di New York) si attende il dato sul credito al consumo di luglio, un dato utile per descrivere la situazione del bilancio delle famiglie.

VEDI QUALI SONO I TITOLI DI RILIEVO CHE STANNO MUOVENDO I MERCATI:



WALL STREET: I TITOLI CHE MUOVONO IL MERCATO