WALL STREET: INDICI IN LIEVE RIALZO AL GIRO DI BOA

5 Aprile 2004, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ seduta gli indici azionari Usa sono in leggero rialzo. Il Dow Jones guadagna lo 0.16% a 10487 e il Nasdaq lo 0.15% a 2060.

Il mercato ha reagito con moderato ottimismo al dato di marzo sull’indice ISM servizi. L’indicatore del settore non manifatturiero si e’ attestato a 62.8 punti, battendo nettamente le attese del mercato (61,5). Ricordiamo che ogni lettura del dato superiore a quota 50 segnala un periodo di espansione.

Sul fronte societario, prosegue la ventata favorevole sul comparto tecnologico. Ad alimentare il buonumore di questa mattina, le previsioni incoraggianti annunciate da Siebel Systems e le note positive di alcune banche d’affari su Oracle e SAP.

Proseguono, inoltre, le operazioni di fusioni e acquisizioni. Il gruppo retail JC Penney ha annunciato di aver venduto la divisione Eckerd, una catena di farmacie, ai gruppi CVS Corporation e Jean Coutu. Il prezzo dell’operazione e’ di $4.53 miliardi.

Sugli altri mercati, il dollaro continua a guadagnare terreno sull’euro, favorito dai progressi della ripresa economica. Il cambio tra le due valute in questo momento e’ a quota 1.20. Il buon andamento dell’economia americana rafforza le attese degli operatori per un aumento dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve.

In netto ribasso la quotazione dell’oro. Al New York Mercatile Exchange il future con scadenza giugno cede $3 a $419,50 all’oncia. Riducono le perdite i titoli di Stato, con il rendimento sul Treasury a 10 anni al 4.19%. Il petrolio, infine, perde 11 centesimi a $34.28 al barile (future di maggio).