WALL STREET: INDICI ATTENDONO RIUNIONE FED

20 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il Dow Jones e’ in rialzo e il Nasdaq supera la parita’, mentre i volumi restano contenuti in attesa della riunione della Federal Reserve, in agenda per martedi’.

Verificare aggiornamento indici in TEMPO REALE in prima pagina

“Siamo solo a sette mesi e mezzo dal primo taglio dei tassi e ce ne sara’ un altro in settimana, quindi gli stimoli all’economia non mancano”, ha commentato Louis Navellier di Navellier Performance Funds.

Sul fronte macroeconomico il superindice che ha registrato un rialzo dello 0,3% nel mese di luglio.
VEDI:


USA: SUPERINDICE ECONOMICO +0,3% IN LUGLIO

Il listino dei titoli industriali e’ sostenuto da Lowe’s Companies (LOW – Nyse), societa’ USA per i prodotti del fai-da-te, che ha riportato per il secondo trimestre dell’anno utili superiori alle aspettative.
VEDI:


UTILI: LOWE’S BATTE LE ASPETTATIVE

Relativamente buone le notizie giunte da Toys R Us (TOY – Nyse), la prima catena statunitense di negozi di giocattoli, che ha riportato per il secondo trimestre risultati in linea con le aspettative.
VEDI:


UTILI: TOYS R US IN LINEA CON LE PREVISIONI

Il Nasdaq e’ invece frenato da [email protected] (ATHM – Nasdaq), la quale, in base alla documentazione presentata alla SEC, l’agenzia federale di controllo della Borsa americana, non soddisferebbe piu’ tutti i criteri necessari alla quotazione sul listino Nasdaq, rischiando quindi il “delistamento”.

Inoltre, Excite ha annunciato il licenziamento, entro la fine di agosto, di 200 persone e altri possibili tagli nei mesi successivi.

Incidono sul mercato i giudizi di Morgan Stanley, che ha ribassato le stime sugli utili per il 2002 di Cisco Systems (CSCO – Nasdaq) citando un declino nei margini e nelle vendite dei prodotti per le telecomunicazioni, tra cui Layer 3.

La banca d’affari ha ribassato le stime sull’utile per azione del 2002 a $0,16 rispetto al precedente $0,18.

Morgan ha inoltre ridotto il rating su Extreme (EXTR – Nasdaq) portandolo a “Neutral” da “Outperform”, motivando il giudizio con le previsioni troppo aggressive espresse dal gruppo sul prodotto Layer 3.

Downgrade anche da parte di Lehman Brothers,che ha ridotto il giudizio su Ciena (CIEN – Nasdaq), il colosso delle fibre ottiche, da “Strong Buy” a “Market Perform” e ne ha abbassato le stime di bilancio.
VEDI:


TLC: LEHMAN NEGATIVA SU CIENA

JDS Uniphase (JDSU – Nasdaq) e’ in ribasso dopo che Furukawa Electric, produttore giapponese di infrastrutture per telecomunicazioni, ha annunciato che vendera’ il 15% della sua partecipazione nel gruppo.

Con la cessione di azioni il gruppo nipponico intende infatti finanziare l’acquisto delle attivita’ di cavi in fibre ottiche di Lucent Technologies (LU – Nyse).