Wall Street incolore ritorna sui suoi passi

9 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Perde la verve dell’avvio la Borsa di Wall Street, che dopo una partenza fiduciosa ora vede gli indici a stelle e strisce ritracciare. Non sono bastate a supportare gli acquisti degli investitori le richieste di sussidi alla disoccupazione che sono state in calo molto più di quanto si attendevano i mercati. Sul valutario, il dollaro si rafforza nei confronti dell’euro che ridimensiona dai massimi di inizio giornata con il cross EUR/USD che si attesta a 1,3238 USD (-0,37%), nel giorno in cui la Bank of England ha deciso di lasciare fermi tassi d’interesse. Il Monetary Policy Committee (MPC) ha scelto di non ritoccare i tassi d’interesse lasciandoli fermi allo 0,5%. La decisione sembrava scontata dopo che già in Corea e Nuova Zelanda, le banche centrali dei due Paesi hanno preso la stessa decisione, mantenendo invariato il costo del denaro, vista le delicata situazione europea. Il Dow Jones scivola dello 0,28% a 11340,73 punti, l’S&P500 rimane sulla parità con un +0,04% a 1228,8 punti. Stessa sorte per il Nasdaq che si ferma a quota 2623,2 con un + 0,08%.