Wall Street in trading range divisa tra timori crescita e news su M&A

23 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Giornata indecisa per la borsa più grande del mondo, che ad inizio seduta si fa prendere dall’euforia per alcune notizie di fusioni e acquisizioni, poi ripensa alla lentezza delle crescita dell’economia a stelle e strisce e si rimangia i guadagni iniziali salvo poi muoversi tra il segno più e quello meno. In una giornata avara di spunti macroeconomici, con il solo CFNAI che pur essendo migliorato fino allo zero ha mostrato che la media è ancora bassa, l’attenzione si proietta verso altre statistiche in arrivo in settimana. Tra queste i dati sul mercato immobiliare e, soprattutto, la revisione del PIL del secondo trimestre di venerdì. Il panorama macroeconomico evidenziato dalle statistiche degli ultimi giorni stride fortemente con la vivacità mostrata dal settore corporates, quest’anno più che mai animato da acquisti, fusioni e cambi di asset. L’ultima notizia è relativa all’offerta di HP su 3PAR che va a superare quella precedentemente lanciata dalla rivale Dell. In rosso il Nasdaq con una limatura dello 0,39%. Sulla parità il Dow Jones e l’S&P500.