Wall Street in rialzo nel day after Fed

4 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza in rialzo per la borsa di Wall Street, come peraltro attesa, anticipata dall’andamento tonico dei futures a stelle e strisce, il giorno dopo l’annuncio della Federal Reserve di un piano da 600 miliardi di dollari per dare sostegno ad un’economia in difficoltà. Il mercato snobba così il dato sui sussidi di disoccupazione, risultato in rialzo, deludendo le stime degli analisti, l’ultima statistica sul mercato del lavoro prima dell’atteso dato mensile sull’occupazione di domani. Migliore delle attese invece la produttività nel terzo trimestre. La mossa della Fed, indebolisce ulteriormente il dollaro a beneficio delle materie prime, in particolar modo i metalli, con l’oro che ha raggiunto il top 1.381 dollari l’oncia. Su di giri anche il petrolio oltre 86 dollari al barile. Intanto il cross eur/usd vale 1,424 dollari. Anche nel Vecchio Continente, ci sono state le riunioni di politica monetaria. La Bank of England ha lasciato il costo del denaro allo 0,5% confermando il proprio piano di allentamento monetario. Nulla di fatto anche dalla Bce, che ha confermato i tassi di interesse all’1%. Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones mostra un incremento dello 0,62% a 11.285,07 punti mentre il nasdaq sale dell’1,20% a 2.570,85 punti. Bene anche il più ampio paniere S&P500 che guadagna lo 0,80% a 1.207,54 punti.