WALL STREET IN RIALZO, FOCUS SULLA DECISIONE FED

25 Giugno 2008, di Redazione Wall Street Italia

I listini americani hanno aperto la sessione al rialzo (controlla la performance in tempo reale). Chiaramente gli occhi degli operatori sono puntati sulla decisione della Federal Reserve sui tassi d’interesse. E’ ampiamente scontata la conferma dell’attuale livello ma sara’ fondamentale analizzare il documento ufficiale che accompagnera’ la decisione per un quadro dettagliato dell’attuale situazione economica e del futuro atteggiamento della Banca Centrale in materia di politica monetaria.

Gli ultimi dati sulla congiuntura Usa non si sono rivelati incoraggianti. La fiducia dei consumatori e’ crollata ai minimi di 16 anni, sembra non esserci, per il momento, alcuna possibilita’ di rimbalzo per il mercato delle case. In giornata nuove indicazioni giungeranno dal comparto immobiliare, grazie al dato sulle vendite di case nuove. Intanto l’aggiornamento sugli ordini di beni durevoli ha rispettato le attese, risultando invariato per il mese di maggio.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Alle 16:35 ora italiana l’attenzione sara’ polarizzata dal comparto energetico in occasione della comunicazione delle scorte di petrolio. Nelle contrattazioni elettroniche i futures con scadenza agosto segnano un calo di $0.72 a $136.28 al barile.

Sul fronte societario, tra le aziende di rilievo che hanno diffuso i risultati trimestrali in mattinata, il produttore di cereali General Mills (GIS) ha riportato utili in linea con le stime ma ha emesso un profit warning per i prossimi mesi. Il colosso chimico Monsanto (MON) ha riportato un utile per azione di 11 centesimi superiore al consensus e migliorato l’outlook sull’intero anno fiscale 2008. Delusione pero’ sui ricavi, attestatisi a livelli peggiori delle attese: l’azione cede il 3.26%.

Bene invece Jabil Circuit (JBL) e la catena di ristoranti Darden Restaurants (DRI): entrambe le societa’ hanno riportato numeri fiscali migliori delle attese. Subito dopo la chiusura delle borse sara’ il gigante software Oracle (ORCL) a diffondere la trimestrale.

Sugli altri mercati, sul valutario, l’euro avanza a 1.5608 nei confronti del dollaro. In flessione l’oro a $888.60 (-$3.00) l’oncia. In lieve calo i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 4.12%.

parla di questo articolo nel Forum di WSI