WALL STREET IN RALLY, GUIDANO I FINANZIARI

23 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di settimana in buon rialzo per gli indici americani (controlla la performance in tempo reale), guidati dal comparto finanziario, in rally dopo i dettagli esposti dal segretario al tesoro Usa Timothy Geithner sul piano salva-banche.

Il programma preparato dall’amministrazione Obama prevede la creazione di un nuovo fondo d’investimento mirato all’acquisto di mutui ed altri elementi “tossici” che continuano a gravare sui bilanci degli istituti finanziari, attraverso una combinazione di capitali versati da contribuenti ed investitori privati. Il valore iniziale del piano e’ pari a $500 miliardi, ma potrebbe estendersi fino a $1000 miliardi.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

I listini hanno archiviato le ultime due settimane in progresso, ed il sentiment positivo sembra essere destinato a continuare grazie agli ultimi sviluppi. Tra i singoli titoli, a segnare il passo sono Citigroup e Bank of America, che avanzano rispettivamente del 16% e del 15%. Bene anche Wells Fargo, JP Morgan e Morgan Stanley.

Tra le altre news societarie, Suncor Energy ha annunciato che rilevera’ Petro-Canada per un corrispettivo di $15 miliardi in titoli, dando origine ad uno dei maggiori gruppi energetici canadesi. Notizie incoraggianti nel settore dell’auto: alcuni investitori di Abu Dhabi hanno mostrato interesse nelle azioni Daimler. Tra le societa’ che hanno diffuso i risultati trimestrali, il colosso del lusso Tiffany ha riportato utili superiori alle attese (ma fornito un outlook poco incoraggiante); la catena retail Walgreen ha riportato ricavi superiori al consensus, deludendo pero’ sui profitti. Entrambi i titoli si muovo in rialzo.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico e’ piatto il greggio. I futures con consegna aprile sono a $52.06 al barile. Sul valutario, arretra l’euro nei confronti del dollaro a quota 1.3565. Scende l’oro a $946.00 l’oncia (-$10.20). In progresso i Titoli di Stato Usa: il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 2.6240%.