WALL STREET IN EQUILIBRIO FRA IL ROSSO E IL NERO

15 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alla soglia di meta’ giornata, indici contrastanti sulla piazza di New York. Le perdite si concentrano sul Nasdaq a causa della debolezza del settore tecnologico.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

I mercati hanno accolto senza particolari reazioni il dato sulla produzione industriale, cresciuta in maggio dello 0,4%. L’incremento e’ superiore alle aspettative ma, proiettato su base annua, indica che con tutta probabilita’ la crescita dell’economia americana sta rallentando.

Gli economisti sono divisi sull’interpretazione dei numeri e dai vertici della Federal Reserve non giunge alcun segnale sugli orientamenti che verranno presi in tema di politica durante la prossima riunione del 27 giugno.

L’impressione di alcuni operatori e’ che le borse abbiano gia’ scontato persino un prossimo aumento dei tassi e che i problemi riguardino ora le prospettive sugli utili societari.

Il rallentamento dell’economia, se da un lato allontana le pressioni inflazionistiche, dall’altro riduce le prospettive di crescita delle aziende e quindi la loro valutazione in borsa.

Sui listini muovono con tendenza al rialzo : trasporto ferroviario, editoria, distribuzione, biotecnologie e chimico.

Segno meno per trasporto aereo cartario, tabacco e computer.

Tra i principali titoli in movimento a meta’ giornata a Wall Street:

Nel settore della telefonia mobile, Qualcomm (QCOM) perde il 12,5% sulla notizia che Bear Stearns e Chase H&Q hanno diminuito le loro stime sugli utili.

Nel settore delle telecomunicazioni, la Federal Communications Commission ha dato il via libera alla fusione tra Bell Atlantic (BEL) e GTE Corp. (GTE). L’operazione dovrebbe creare la prima compagnia di telefonia locale negli Usa con crescenti interessi anche nei servizi di lunga distanza. Il titolo Bell Atlantic perde lo 0,5%, mentre GTE segna un rialzo dello 0,5%.(vedi articolo WSI delle 07:39)

Nel settore delle bevande analcoliche, Coca-Cola ha siglato una bozza preliminare di accordo per chiudere la vertenza aperta da circa 2.000 dipendenti afro-americani; l’accusa e’ di discriminazione razziale nel rapporto di lavoro. Questa mattina, Salomon Smith Barney ne ha incrementato il rating da “Outperform” a “Buy” e ne ha aumentato il prezzo target a $68. Il titolo guadagna il 3,5%.(vedi articoli WSI delle 07:51 e delle 09:25)

Nel settore dei titoli tecnologici, Lucent Technologies guadagna il 6,5%. Questa mattina la societa’ ha annunciato l’intenzio di liberare il valore potenziale della sua divisione di microelettronica attraverso uno spin-off.(vedi articolo WSI delle 08:03)

Nel settore informatico, Microsoft Corp. (MSFT) guadagna l’ 1,5%. Il 46enne co-fondatore della softwarehouse, amico di Bill Gates, ha preferito non correre rischi riducendo di netto il suo enorme portafoglio nella societa’ alla luce del caso anti-trust promosso dal governo americano.(vedi articolo WSI delle 08:10)

Nel settore della telefonia mobile, Motorola (MOT) sta lavorando alla creazione di una joint venture con Symbol Technologies e altre due societa’ per esplorare le possibilita’ dell’unione di telefoni cellulari e scanner nel commercio elettronico. L’investimento iniziale di Motorola sara’ di circa $500 milioni. Il titolo perde piu’ dell’ 1,5%.(vedi articolo WSI delle 09:19)

Nel settore alimentare, H.J. Heinz Co. (HNZ) ha chiuso il quarto trimestre fiscale con utili in rialzo del 5% sull’anno grazie all’incremento delle vendite del famoso ketchup e gli eccellenti risultati registrati all’estero. La societa’ ha registrato utili di $226,4 milioni, pari a 64 centesimi per azione, in linea con le aspettative di Wall Street. Il titolo registra un rialzo di poco inferiore al 2%.(vedi articolo WSI delle 09:25)

Nel settore dei semiconduttori, Conexant (CNXT guadagna piu’ del 14,5% sulla notizia che Morgan Stanley Dean Witter ne ha aumentato il rating da “Outperform” a “Strong Buy”.(vedi articolo WSI delle 09:25)

Nel settore informatico, Hewlett-Packard (HWP) e’ in trattative con la giapponese Softbank Corp. per la creazione di uno dei piu’ grandi portali e-commerce nel Paese del Sol Levante. Il titolo segna un rialzo del 2%.(vedi articolo WSI delle 09:40)

Nel settore dei software, Adobe Systems (ADBE) guadagna il 2,5%. La societa’ dovrebbe annunciare gli utili del secondo trimestre fiscale oggi dopo la chiusura dei mercati. Le aspettative degli analisti prevedono un utile di 48 centesimi per azione.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CPQ) Compaq Computer Corporation 9,868,800 26.438 +0.750 +2.92%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 10,174,700 60.250 +3.625 +6.40%;

(MOT) Motorola, Inc. 9,403,600 33.125 +0.563 +1.73%;

(T) AT&T Corp. 8,320,500 33.938 +0.438 +1.31%;

(CD) Cendant Corporation 7,236,400 13.563 +1.125 +9.05%;

(NT) Nortel Networks Corporation 6,141,300 65.813 +1.438 +2.23%;

(GE) General Electric Company 5,199,800 51.125 +0.125 +0.25%;

(C) Citigroup Inc. 5,028,400 65.250 -1.875 -2.79%;

(BAC) Bank of America Corporation 4,461,200 52.438 -2.875 -5.20%;

(KO) Coca-Cola Company 4,430,700 54.813 +1.813 +3.42%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli più trattati al Nasdaq (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 38,373,200 61.813 -8.688 -12.32%;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 14,630,500 65.000 -0.188 -0.29%;

(MSFT) Microsoft Corporation 13,229,100 71.688 +1.188 +1.68%;

(CNXT) Conexant Systems, Inc. 13,103,800 47.563 +6.063 +14.61%;

(ERICY) Telefonaktiebolaget LM Ericsson 9,958,900 21.625 -0.625 -2.81%;

(USAI) USA Networks, Inc. 9,652,500 23.250 +2.000 +9.41%;

(WCOM) WorldCom, Inc. 8,066,400 41.375 +0.563 +1.38%;

(DELL) Dell Computer Corporation 7,927,800 46.500 +0.313 +0.68%;

(ORCL) Oracle Corporation 6,881,400 80.375 +1.375 +1.74%;

(INTC) Intel Corporation 7,104,400 126.875 +0.438 +0.35%.