WALL STREET: IN APERTURA QUALCHE SELL SUL NASDAQ

29 Ottobre 2003, di Redazione Wall Street Italia

Apertura moderatamente negativa per gli indici Usa, che risentono delle prese di profitto degli operatori dopo il sostenuto rialzo di ieri.

Dow Jones, S&P500 e Nasdaq sono rispettivamente a quota 9731 (-0,17%), 1044 (-0,19%) e 1927 (-0,26%). I supporti di breve termine per il Nasdaq sono in area 1920/1918, 1913 e 1908/1905. Una tenuta sopra questi livelli lascia l’indice ben posizionato per un’ulteriore estensione.

L’attenzione del mercato resta concentrata sui semiconduttori, con l’indice SOX che ieri ha chiuso ai massimi di 52 settimane. Oggi UBS ha alzato le previsioni sulla crescita dell’industria per il 2003 e 2004. I settori bancario, i ciclici e il brokeraggio sono vicini alla media mobile esponenziale a 20 giorni, mentre un numero elevato di comparti e’ vicino alle medie mobili a 50 giorni (software, Internet, aereo, difesa, computer-hardware, telecom, disk drive).

Sul fronte degli utili, oggi sono arrivate buone notizie dai colossi della difesa Northrop Grumman e Boeing.

I titoli di Stato sono in ribasso, con il rendimento sui Treasury a 10 anni al 4,253%. Cede inoltre terreno il dollaro, con i cambi nei confronti di euro e yen a 1,1682 e 108,08. Un leggero rialzo, infine, lo registrano oro ($385,80 all’oncia) e petrolio a $29,95 (da Target News, in tempo reale per gli abbonati).