Wall Street in allungo, disoccupati meglio attese

5 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza in rialzo per la borsa di Wall Street, come peraltro attesa, dopo che i dati sul mercato del lavoro hanno mostrato a febbraio segnali di rallentamento dell’emorragia occupazionale negli Stati Uniti. Il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 9,7% e rispetto al mese precedente si sono registrati 36.000 posti in meno contro i 20.000 bruciati a gennaio ed a fronte di perdite per 50.000 unità indicate dagli analisti. Dopo la pubblicazione del dato, migliore del previsto, si è registrato un lieve rafforzamento anche del biglietto verde, contro euro e yen. Nel comparto energetico sono in rialzo anche le quotazioni del greggio a 81 dollari al barile. Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones mostra un incremento dello 0,56% a 10.501,88 punti mentre il nasdaq sale dello 0,54% a 2.304,57 punti. Bene anche il più ampio paniere S&P500 che guadagna lo 0,59% a 1.129,54 punti.