WALL STREET: IMPROVVISO SELL-OFF, INDICI GIU’ -1%

26 Ottobre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Dopo essersi spinti al rialzo nella prima parte della giornata, gli indici azionari americani hanno invertito rotta ed al momento cedono circa un punto percentuale.

Due i motivi dietro all’improvviso sell-off: l’indebolimento dell’euro, sceso sotto la soglia di 1.50 nei confronti del dollaro, e il fallimento del test tecnico relativo al superamento dei massimi di 52 settimane da parte del Nasdaq 100. Se puo’ interessarti, in borsa si puo’ guadagnare accedendo alla sezione INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 76 centesimi al giorno, provalo ora!

La combinazione del fallimento tecnico dell’indice hi-tech (recenetemente il comparto aveva rivestito la leadership del mercato) con il recupero del dollaro (responsabile del ritracciamento delle commodities – energia e metalli in particolare) ha indotto gli investitori ad uscire dalle posizioni lunghe assunte in vista di una potenziale rottura al rialzo.

Meritano di essere menzionate anche alcune voci che starebbe contribuendo alla debolezza generale del mercato, anche se non in maniera significativa. Tra queste, i rumors secondo cui Bank of America potrebbe necessitare di un nuovo incremento di capitale, e le preoccupazioni relative ad un intenso di acquito di dollari da parte del governo brasiliano.

La settimana in corso sara’ ricca di risultati trimestrali (ben 150 componenti dell’S&P500 riporteranno in questi giorni) e di aggiornameti macroeconomic (giovedi’ sara’ reso noto il Pil del terzo trimestre). Gli operatori potrebbero decidere di rimanere sulla difensiva in attesa di nuovi catalizzatori.