WALL STREET: IL NASDAQ LA FA DA PADRONE

17 Gennaio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Alla soglia di meta’ giornata di contrattazioni sui listini americani, i principali indici di borsa consolidano i guadagni della mattinata. In forte rialzo il tabellone elettronico del Nasdaq che segna un rialzo di poco inferiore al 5%.

Verificare quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina.

Il settore tecnologico beneficia del rinnovato ottimismo sugli utili aziendali dopo le performance positive di Intel Corp. (INTC – Nasdaq), Applied Micro Circuits (AMCC – Nasdaq) e Juniper Networks (JNPR – Nasdaq).

“Alcune societa’ hanno riportato utili oltremodo soddisfacenti – ha detto Bill Meehan, capo analista di Cantor Fitzgerald & Co. – I mercati sembrano aver superato la paura di risultati di bilancio negativi”.

L’immissione di ossigeno sui mercati – ricordano alcuni analisti – potrebbe essere di breve durata, in particolare nel comparto dei semiconduttori.

Gunnar Miller, analista di settore per Goldman Sachs & Co., sostiene infatti che il rialzo di oggi segue il solito copione.

“Non appena l’euforia iniziale si sgonfiera’ e la paura per utili societari inferiori alle attese ritornera’ a farla da padrone – dice Miller – I colossi dell’high tech, tra cui anche Intel – torneranno in ribasso”.

Sul fronte macroeconomico, l’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti e’ aumentato nello scorso mese di dicembre dello 0,2%; il ‘core index’, ovvero il dato depurato dalle componenti piu’ volatili, relative al comparto energetico e alimentare, e’ cresciuto dello 0,1%.

Il dato, comunicato questa mattina dal dipartimento del Lavoro Usa, e’ in linea con le aspettative degli analisti per quanto riguarda l’indice generale, mentre l’incremento del ‘core index’ e’ stato appena la meta’ rispetto allo 0,2% accreditato dalle stime.

I numeri indicano quindi un’inflazione sostanzialmente fredda e costituiscono un buon argomento per sperare che il comitato direttivo della Federal Reserve riduca i tassi d’interesse a breve durante la riunione in calendario per il prossimo 31 gennaio.

Intanto la produzione industriale degli Stati Uniti e’ diminuita in dicembre dello 0,6%, oltre le stime degli analisti, che avevano indicato una flessione dello 0,5%.

Sui listini in generale, mostrano una tendenza al rialzo il settore dei semiconduttori, Internet, software, intrattenimento, telecomunicazioni su lunga distanza.

Segno meno per petrolifero, sanita’, chimico, oro, farmaceutico, grande distribuzione.

Tra i principali titoli in movimento a meta’ giornata a Wall Street:

Nel settore dei semiconduttori, Intel Corp. (INTC – Nasdaq) batte per un centesimo le stime dei principali analisti di Wall Street chiudendo il quarto trimestre con un utile di 38 centesimi per azione, in rialzo rispetto ai 35 centesimi per azione registrati nello stesso periodo del 1999. Il titolo guadagna oltre il 2%.
(Vedi Utili: Intel batte le attese ma prevede 1Q negativo e Chip: Intel in rialzo, non sorprende i mercati)

Nel settore finanziario, il neonato colosso J.P. Morgan Chase (JPM – Nyse) ha chiuso il quarto trimestre con un utile operativo di $763 milioni, pari a 37 centesimi per azione, in ribasso rispetto ai $2,18 miliardi, o $1,09 per azione, avuti nello stesso periodo del 1999. Il titolo guadagna circa lo 0,5%.
(Vedi Utili: JP Morgan Chase delude i mercati)

Nel settore dei semiconduttori, Applied Micro Circuits Corp. (AMCC – Nasdaq) ha registrato nel quarto trimestre dell’anno un utile, esclusi oneri straordinari e spese relative alle opzioni sul titolo, di $48,1 milioni o 16 centesimi per azione. Il mercato si attendeva un utile contenuto a 14 centesimi per azione. Il titolo guadagna quasi il 12,5%.
(Vedi Utili: Applied Micro batte le aspettative)

Nel settore fotografico, risultati di bilancio in forte calo per Eastman Kodak Co. (EK – Nyse), la prima societa’ al mondo del comparto, che chiude il quarto trimestre con un utile netto di 66 centesimi per azione, o $194 milioni, in ribasso di circa il 59% sull’anno a causa del rallentamento delle vendite. Il titolo guadagna quasi lo 0,5%.
(Vedi Utili: Kodak in calo del 59% sull’anno)

Nel settore dei software per la grafica, Macromedia Inc. (MACR – Nasdaq), una delle societa’ leader del comparto, ha annunciato la sigla dell’accordo di fusione con Allaire Corporation (ALLR – Nasdaq) per $360 milioni. Il titolo Macromedia perde quasi oltre il 31,5% mentre il titolo Allaire Corporation guadgana oltre il 12%.
(Vedi Web: fusione tra Macromedia e Allaire per $360 Mln )

Nel settore dei computer palmari, Palm Inc. (PALM – Nasdaq) ha fatto sapere nella tarda serata di ieri che il direttore tecnico Bill Maggs ha rassegnato le dimissioni per impegnarsi a tempo pieno nelle venture per il settore Internet e le connessioni wireless alla Rete. Il titolo e’ in rialzo di oltre il 5,5%.
(Vedi Pc: lascia direttore tecnico di Palm )

Nello stesso settore, Handspring (HAND – Nasdaq) e’ in rialzo di quasi il 9,5%. La societa’ di computer palmari ha chiuso il suo secondo trimestre fiscale con una perdita di $15,2 milioni, pari a 15 centesimi per azione, comunque inferiore alla perdita di 16 centesimi prevista dagli analisti.

Nel settore industriale, 3M (MMM) ha chiuso il quarto trimestre con un utile di $447 milioni, pari a $1,12 per azione, in crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ma inferiore all’aspettativa di $1,20 degli analisti. Il titolo perde quasi il 5%.
(Vedi anche Utili: 3M delude per colpa del superdollaro)

Nel settore informatico, VA Linux Systems (LNUX – Nasdaq), la societa’ che sviluppa prodotti e software dedicati al sistema operativo Linux, ha rivisto in negativo fatturato e utili relativi al trimestre che si concludera’ il 27 gennaio prossimo. Il titolo perde il 19%.
(Vedi anche Borsa: VA Linux inciampa su ‘profit warning’, -21%)

Nel settore industriale, General Electric (GE – Nyse) ha chiuso il quarto trimestre con un utile di $3,59 miliardi, pari a 36 centesimi per azione, in linea con le aspettative del mercato. Il fatturato nel trimestre e’ stato di $34,98 miliardi. Il titolo GE guadagna quasi l’ 1,5%. (Vedi anche Utili: General Electric non delude i mercati)

Nel settore dei semiconduttori, Novellus Systems (NVLS – Nasdaq) e’ in rialzo di quasi il 16%. La societa’ ha chiuso il quarto trimestre con un utile netto di 76 centesimi per azione, in crescita rispetto ai 27 centesimi dello stesso periodo dello scorso anno. Le aspettative degli analisti erano di 70 centesimi per azione. Nel trimestre il fatturato si e’ attestato a quota $425,1 milioni, in rialzo del 122% sull’anno.

Nel settore delle reti a fibre ottiche, Juniper Networks (JNPR – Nasdaq) e’ in rialzo del 10%. La societa’ ha chiuso il quarto trimestre con utili pro forma di 24 centesimi per azione, in rialzo rispetto ai 17 centesimi del trimestre precedente e battendo le aspettative degli analisti per 6 centesimi. Il fatturato e’ cresciuto del 47% rispetto al terzo trimestre a quota $295,4 milioni.

Nel settore informatico, Dell Computer (DELL – Nasdaq) e’ in rialzo di oltre il 4% nonostante Gillian Munson, analista di Morgan Stanley Dean Witter, abbia abbassato le sue previsioni su utili e fatturato 2001 della societa’, rispettivamente da $1,07 per azione a 86 centesimi per azione e da $38,3 miliardi a $35,9 miliardi.

Nel settore del brokeraggio, Ameritrade (AMTD – Nasdaq) guadagna oltre il 5,5%. La societa’ di brokeraggio online ha chiuso il suo primo trimestre fiscale con un fatturato di $130,7 milioni, in rialzo del 14 sull’anno. Nel trimestre Ameritrade ha registrato una perdita di 13 centesimi per azione, in linea con le aspettative degli analisti.

Nel settore aerospaziale, Boeing (BA – Nyse) ha chiuso il quarto trimestre con utili per azione pari a $1,01, superando le stime degli analisti che lo indicavano in 91 centesimi per azione. Il fatturato si e’ attestato a quota $14,7 miliardi, in calo del 3,3% sull’anno. Il titolo perde l’ 1%.

Nel settore automobilistico, General Motors Corp. (GM – Nyse) ha chiuso il quarto trimestre con una contrazione degli utili pari al 51% in seguito ad una riduzione delle vendite sul mercato domestico e in Europa. Il titolo perde quasi l’ 1,5%.

Nello stesso settore, Ford Motor Co. (F – Nyse) ha annunciato ieri sera un’offerta di $710 milioni per il rimanente 18,5% di Hertz Corp. (HRZ – Nyse). Il titolo Ford e’ sostanzialmente invariato, mentre il titolo Hertz guadagna l’ 1%.

Nel settore finanziario, Bank One Corp. (ONE – Nyse) ha chiuso il quarto trimestre con una perdita di $512 milioni, pari a 44 centesimi per azione, in seguito a prestiti rivelatisi inesigibili. La quarta banca americana aveva chiuso il quarto trimestre 1999 con un utile netto di $411 milioni, pari a 36 centesimi per azione. Nonostante cio’ il titolo Bank One guadgana oltre il 2%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al New York Stock Exchange (dati delle 12.00) con rispettivi
volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure definitive
cliccando sul simbolo dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO (in $)

VARIAZIONE    (in punti)

VARIAZIONE (percentuale)

NT

Nortel Networks

20,368,300

34.81

+2.88

+9.00%

GE

General Electric

12,161,200

48.06

+0.69

+1.45%

LU

Lucent Technologies

11,724,300

19.00

+0.81

+4.47%

AOL

America Online

11,042,400

49.00

+2.30

+4.93%

WMB

Williams Companies

9,720,000

37.06

+0.94

+2.60%

T

AT&T

9,209,000

24.44

+0.44

+1.82%

TXN

Texas Instruments

7,835,600

51.50

+3.81

+7.99%

EMC

EMC

7,124,900

73.06

+3.19

+4.56%

MOT

Motorola

6,925,500

22.75

+1.50

+7.06%

PFE

Pfizer

6,764,100

41.13

-0.56

-1.35%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati delle 12.00) con rispettivi volumi, prezzi e
variazioni percentuali (verificare chiusure definitive cliccando sul simbolo
dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO (in $)

VARIAZIONE   (in punti)

VARIAZIONE (percentuale)

INTC

Intel

45,908,100

32.06

+0.69

+2.19%

CSCO

Cisco Systems

36,592,300

40.00

+1.50

+3.90%

JDSU

JDS Uniphase

25,359,700

55.16

+7.03

+14.61%

ORCL

Oracle

24,462,700

33.75

+1.94

+6.09%

DELL

Dell Computer

22,229,000

22.41

+0.91

+4.22%

WCOM

WorldCom 

21,307,400

22.25

+0.94

+4.40%

SUNW

Sun Microsystems

19,434,200

33.19

+1.81

+5.78%

YHOO

Yahoo!

18,453,800

30.50

+3.13

+11.42%

AMAT

Applied Materials

19,837,800

48.94

+4.50

+10.13%

MSFT

Microsoft

15,627,700

54.56

+2.00

+3.81%