Società

WALL STREET: IL DOW JONES BUSSA A QUOTA 10.000

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Chiusura a ridosso di quota 10.000 per il Dow Jones. Buona anche la performance del Nasdaq.

Il mercato ha imboccato il trend rialzista fina dall’apertura grazie ai buoni conti di Applied Materials (AMAT – Nasdaq) e alle buone notizie provenienti dal fronte macroeconomico. Prima dell’inizio della seduta e’ stato infatti pubblicato il dato relativo alle vendite al dettaglio di gennaio, che si e’ confermato in linea con le aspettative, con un calo dello 0,2%.

L’indicatore ha messo in evidenza la graduale ripresa dei consumi, dal momento che, escluse le vendite di auto, il dato ha segnato un rialzo dell’1,2%. Di riflesso, la lettura e’ positiva anche per il PIL. I consumi rappresentano infatti i due terzi dell’aggregato.

Hanno guadagnano i titoli Internet, software, semiconduttori. In leggero recupero i finanziari, gli automobilistici e i titoli della difesa. Deboli i media, i petroliferi e i titoli delle compagnie aeree.

Il Nasdaq ha chiuso a 1.859,16 (+1,36%)
Il Dow Jones a 9.989,67 (+1,28%)
L’S&P 500 a 1.118,51 (+0,99%)

Il settore semiconduttori, in rialzo fin dall’apertura, e’ salito sulla scia dei risultati al di sopra delle stime resi noti dopo la fine delle contrattazioni di martedi’ da Applied Materials (AMAT – Nasdaq).

Il gruppo si e’ dichiarato ottimista sull’anno in corso, prevedendo un aumento degli ordini nel corrente trimestre. La stessa banca d’affari JP Morgan ha espresso una nota positiva sui fondamentali della societa’.

Buone performance di Intel (INTC – Nasdaq), Kla Tencor (KLAC – Nasdaq) e Novellus Systems (NVLS – Nasdaq).

Positiva la performance del settore Internet, che ha assistito ai guadagni di Yahoo! (YHOO – Nasdaq), eBay (EBAY – Nasdaq) e Amazon.com (AMZN – Nasdaq).

Gli utili al di sopra delle stime di Network Appliance (NTAP – Nasdaq), pubblicati alla fine della seduta di martedi’, portano fortuna al comparto software. In progresso Sun Microsystems (SUNW – Nasdaq) e Emc (EMC – Nyse).

Poco mossi, ma positivi, i titoli finanziari, nonostante la nota negativa espressa dalla banca d’affari Abn Amro sul settore. Ma i titoli sembrano aver ignorato la notizia, dal momento che nelle sedute precedenti erano stati tartassati, soprattutto per la loro esposizione su societa’ alle prese con problemi contabili. Bene Citigroup (C – Nyse), Merrill Lynch (MER – Nyse) e Morgan Stanley Dean Witter (MWD – Nyse).

In controcorrente Jp Morgan (JPM – Nyse) su alcune negative voci di mercato.

Bene anche gli assicurativi con American Intenational group (AIG – Nyse) in evidenza.

Brillante General Motors (GM – Nyse), rilanciata dalla decisione della banca d’affari Merrill Lynch di alzare le stime sull’utile per azione. La buona notizia ha sostenuto anche Ford (F – Nyse) e DaimlerCrysler (DCX – Nyse).

Di riflesso al dato sulle vendite si sono mossi bene Sears (S – Nyse) e Target (TGT – Nyse), mentre Wal Mart (WMT – Nyse) ha chiuso poco mossa (il titolo si trova comunque sui massimi delle ultime 52 settimane).

Male i media, sui quali si e’ abbattuta la scure della banca d’affari Goldman Sachs, che ha eliminato dalla “recommended List” i titoli Fox Entertainment (FOX – Nyse) e News Corp (NWS – Nyse).

Per avere piu’ dettagli sui TITOLI CALDI che hanno movimentato la sessione odierna clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito!