WALL STREET: I TITOLI CHIAVE DEL 28 AGOSTO

28 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Questi i titoli di rilievo che hanno mosso i mercati americani nella giornata di martedi’ 28 agosto:

Nel settore automobilistico:

Ford (F – Nyse)
ha guadagnato lo 0,34% in seguito ad alcune voci di mercato.
Vedere sezione RUMORS

che trovate sul menu in cima alla pagina.

Nel settore chip:

Texas Instruments (TXN – Nyse) i cui chip vengono utilizzati da due terzi dei telefoni cellulari mondiali, ha annunciato di vedere i primi segnali di una ripresa globale. TXN ha ceduto lo 0,69%.
CHIP: TEXAS INSTRUMENTS VEDE LA RIPRESA

Nel settore farmaceutico:

Alcuni pazienti malati di cancro insieme alle loro famiglie hanno avviato una causa legale contro il colosso farmaceutico Eli Lilly (LLY – Nyse) accusato di non aver comunicato in tempo alle autorita’ federali che un farmacista di Kansan City vendeva dosi diluite di un farmaco essenziale per la chemioteramia. LLY ha perso il 2,79%.
FARMACI: MALATI DI CANCRO ACCUSANO ELI LILLY

Nel settore finanziario:

Citigroup (C – Nyse), il primo gruppo bancario finanziario al mondo e una delle trenta blue chip del Dow Jones, ha annunciato l’acquisto del 50% di Nikko Securities, espandendo cosi’ la sua presenza sul mercato giapponese. C e’ oggi in calo dell’1,97%.
BANCHE: CITIGROUP SI ESPANDE IN GIAPPONE

Nel settore informatico:

Sotto pressione il titolo del colosso informatico Sun Microsystems (SUNW – Nasdaq) dopo che la banca d’affari Goldman Sachs ha ribassato le stime su utili e fatturato per il terzo trimestre dell’anno. SUNW e’ oggi in flessione del 6,48%.
UTILI: GOLDMAN TAGLIA STIME PER SUN MICRO

IBM (IBM – Nyse) ha ceduto l’1,78% trascinata dai ribassi sulle stime di Sun Microsystem ma e’ stata anche al centro dell’attenzione degli investitori in seguito ad alcune voci di mercato.
Vedere sezione RUMORS

che trovate sul menu in cima alla pagina.

Nel settore semiconduttori:

Intel (INTC – Nasdaq) il piu’ grande produttore su scala mondiale di microchip ha comunicato di attendersi ancora un miglioramento stagionale della domanda per la seconda meta’ dell’anno. INTC ha comunque ceduto il 2,19%.
CHIP: INTEL SI MANTIENE OTTIMISTA PER IL FUTURO

Nel settore telecomunicazioni:

Cox (COX – Nyse), il quinto operatore americano di cavi per la trasmissione dati, ha stretto un accordo con AT&T (T – Nyse) secondo il quale le due societa’ possono scambiare informazioni finanziarie riservate. COX ha perso il 3,55%, T ha invece guadagnato lo 0,73%.
TLC: COX STRINGE ACCORDO CON AT&T BROADBAND

Ericsson (ERICY – Nasdaq), gigante svedese delle telecomunicazioni e la giapponese Sony Corp hanno raggiunto un accordo per fondere le rispettive attivita’ di telefonia mobile in una joint venture. ERICY e’ oggi in ribasso del 3,94%.
TLC: ERICSSON E SONY SFIDANO I GIGANTI WIRELESS