WALL STREET: I FINANZIARI SPINGONO SU IL DOW

26 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’apertura delle contrattazioni sulle borse USA, continua il momento positivo degli indici.

Verificare in prima pagina aggiornamento indici in tempo reale.

A guidare i rialzi e’ adesso il Dow Jones, che beneficia della buona prestazione dei titoli della grande distribuzione e dei finanziari, tra i piu’ colpiti dalla flessione di giovedi’ scorso.

American Express (AXP – Nyse) guadagna quasi il 4%, J.P. Morgan Chase (JPM – Nyse) e’ in rialzo del 2,47%, mentre Citigroup (C – Nyse) sale del 2,71%.

Bene anche l’S&P 500, che dopo aver toccato giovedi’ scorso il minimo ‘intraday’ sulle 52 settimane, a quota 1.081,19, oggi viaggia ampiamente sopra i 1.100 punti.

Sull’andamento dell’S&P 500 non sembrano pesare le previsioni fatte dal chief equity strategist di J.P. Morgan, Douglas Cliggott, che ha ridotto le proprie stime sull’andamento nel 2001 dell’indice delle 500 societa’ USA a maggiore capitalizzazione.

Secondo Cliggott l’indice S&P 500 terminera’ il 2001 a quota 1.300 punti, contro 1.400 punti stimati in precedenza, a causa dei utili aziendali piu’ bassi di quanto precedentemente previsto.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore sanita’, grande distribuzione, petrolifero, telecomunicazioni, biotecnologico, Internet, software e farmaceutico.

In calo invece il settore semiconduttori, bevande analcoliche, oro, cartario, chimico e metallurgico.