WALL STREET HA SCELTO L’HIGH-TECH DI QUALITA’

19 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La riscossa delle borse americane e’ stata guidata dal comparto tecnologico, che ha spinto il tabellone elettronico del Nasdaq in rialzo di oltre 130 punti, di nuovo al di sopra della soglia psicologica dei 3.800 punti.

In buon rialzo anche tutti gli altri principali indicatori, a eccezione delle Blue Chip del Dow Jones, che chiudono con una cessione frazionale.

Il Nasdaq ha chiuso a 3.865,60 (+3,73%), il Dow Jones ha chiuso a 10.789.29 (-0,19%), l’ S&P 500 a 1.459,90 (+1,07%) e il Russell 2000 a 523,30 (+1,28%).

Ad accendere il rally sul Nasdaq sono state le valutazioni positive delle principali banche d’affari per il comparto dei personal computer. Ha pesato in particolare l’aumento del rating di Intel Corp. e Advanced Micro Devices Inc., le due societa’ che insieme producono circa il 97% dei microprocessori che fanno funzionare i Pc.

La zavorra dei grandi titoli industriali e’ stata Alcoa, il leader mondiale nella produzione di alluminio, che ha rivisto in negativo le aspettative sugli utili del terzo trimestre.

I mercati attendono nei prossimi giorni i risultati di molte importanti aziende e – assicurano gli operatori a Wall Street – sino a che i numeri non saranno svelati, difficilmente gli investitori decideranno in che direzione muovere.

Sui listini in generale hanno mostrato tendenza al rialzo alimentare, microprocessori, biotecnologie, infrastrutture per le telecomunicazioni, software, bancari, brokeraggio e tabacco.

Segno meno per distribuzione, cartario, media, trasporto aereo, editoria, edilizia e componentistica per auto.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi a Wall Street:

Nel settore informatico, Sun Microsystems (SUNW), una delle societa’ leader nei sistemi informatici basati su UNIX, ha annunciato questa mattina la sigla dell’accordo di acquisizione di Cobalt Networks (COBT)per $2 miliardi. Il titolo Sun ha guadagnato oltre il 2%, mentre il titolo Cobalt ha guadagnato il 34,5%.
(Vedi Informatica: Sun Micro compra Cobalt per $2 Mld)

Nel settore Internet, Barnesandnoble.com (BNBN) ha annunciato questa mattina la sigla di un’alleanza con Yahoo! Inc. (YHOO) tarmite la quale la societa’ diventa il principale rivenditore di libri sul promo portale della Rete. B&N sostituisce Amazon.com (AMZN), da tre anni partner di Yahoo!. Il titolo B&N ha guadagnato oltre il 32%, mentre il titolo Yahoo! ha guadagnato oltre il 2% e il titolo Amazon perde quasi il 5%.
(Vedi Internet: Yahoo! lascia Amazon per Barnes&Nobles)

Nel settore dei cosmetici, Avon Products Inc. (AVP), la prima societa’ al mondo specializzata nella vendita di cosmetici porta a porta, ha deciso di rifarsi il trucco e di sbarcare nei negozi statunitensi Sears e J.C.Penney con una nuova linea di prodotti a partire dal prossimo anno. Il titolo Avon ha perso oltre l’ 1%.
(Vedi Cosmetici: le signorine Avon in cerca di casa)

Nel settore delle telecomunicazioni, Motorola Inc. (MOT) ha annunciato questa mattina che adottera’ Microsoft Windows 2000 come sistema di riferimento per lo sviluppo dei servizi di collegamento a Internet dei telefoni cellulari di nuova generazione. Christopher B. Galvin, presidente e amministratore delegato di Motorola, ha fatto inoltre sapere questo pomeriggio di aver accolto con estrema soddisfazione il voto del Senato americano sulla normalizzazione delle relazioni commerciali con la Cina. “Questo giorno verra’ ricordato nella storia come il passo piu’ importante del Congresso in favore dell’industria tecnologica americana – ha detto Galvin – E per l’abilita’ competitiva degli Stati Uniti nell’era della globalizzazione”. Il titolo ha guadagnato quasi il 4%.
(Vedi Tlc: Motorola sceglie Windows per i telefonini ~ Usa: voto storico, la Cina ora e’ piu’ vicina. ~ Tlc: i grandi della moda per il telefonino)

Nel settore delle assicurazioni, Evan G. Greenberg, direttore generale e responsabile operativo di American International Group Inc. (AIG), ha rassegnato quest’oggi le dimissioni senza dare spiegazioni. Il titolo ha guadagnato oltre il 2%.
(Vedi Assicurazioni: getta la spugna il direttore di AIG)

Nel settore aereospaziale, sui mercati americani e’ circolata per l’ennesima volta la voce che General Motors (GM) sia intenzionata a mettere in vendita la divisione Hughes Electronics Corporation (GMH), il piu’ grande produttore di satelliti al mondo. Tra i possibili acquirenti e’ spuntato il nome di Microsoft (MSFT). Il titolo General Motors ha perso l’ 1%, mentre il titolo Hughes Electronics ha perso il 2,5% e il titolo Microsoft ha guadagnato piu’ del 3%.
(Vedi General Motors pronta a vendere Hughes)

Nel settore del turismo, Carnival Cruise Lines (CCL) ha commissionato per $375 milioni alla finlandese Kvaerner Masa-Yards una nuova nave da 86.000 tonnellate, la punta di diamante del lusso nel settore crocieristico. Nonostante cio’ il titolo Carnival ha perso il 3%.
(Vedi Turismo: Carnival ordina supernave da crociera)

Nel settore dei servizi postali, FedEx Corporation (FDX), il corriere espresso internazionale, ha chiuso il primo trimestre del suo anno fiscale con un utile netto di 58 centesimi per azione. Le aspettative erano per un utile di 54 centesimi per azione. Il titolo ha guadagnato il 2%.

Nel settore finanziario, la banca d’affari Goldman Sachs Group Inc. (GS) ha pubblicato questa mattina i dati di bilancio relativi al terzo trimestre. La societa’ ha registrato un utile di $1,62 per azione, al di sopra delle aspettative del mercato di $1,51 per azione. Il titolo ha guadagnato piu’ dell’ 1%.

Nel settore della ristorazione, Papa John’s International (PZZA), la terza catena di pizzerie degli Stati Uniti, ha chiuso la giornata di contrattazioni praticamente invariato nonostante questa mattina abbia annunciato che gli utili per il prossimo trimestre sono destinati a scendere tra i $2,40 a i $2,50, al di sotto di quanto previsto dagli operatori di Wall Street.

Nel settore dei prodotti da regalo, Fossil Inc. (FOSL), la societa’ che commercializza orologi, prodotti in pelle e occhiali, ha annunciato di aspettarsi il terzo trimestre piatto rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I problemi, dicono gli analisti, sono dovuti alla debolezza dell’euro e al calo delle vendite. Il titolo ha perso il 28%.

Nel settore dell’alluminio, Alcoa Inc. (AA) ha rivisto in negativo le stime per gli utili trimestrali, a causa della debolezza del settore delle vendite e del caro petrolio. La societa’ prevede adesso di chiudere il trimestre con utili di 40-43 centesimi per azione, al di sotto dei 49 centesimi previsti dagli analisti. Il titolo Alcoa ha perso il 4,5%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al New York Stock Exchange (dati non ufficiali di chiusura) con
rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure
definitive cliccando sul simbolo dei singoli titoli):

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

LU

Lucent Technologies

15,474,200

36.750

+0.875

+2.44%

T

AT&T

15,509,300

30.938

-0.750

-2.37%

CMB

Chase Manhattan

13,392,400

46.938

+0.375

+0.81%

MU

Micron Technology

12,959,800

65.250

+6.750

+11.54%

NT

Nortel Networks

12,923,100

70.375

+2.375

+3.49%

TXN

Texas Instruments

11,974,000

63.500

+4.313

+7.29%

CPQ

Compaq Computer

11,760,000

30.938

+1.313

+4.43%

AA

Alcoa

11,384,000

25.750

-1.250

-4.63%

GE

General Electric

11,268,700

56.813

-0.688

-1.20%

CCU

Clear Channel

10,697,200

56.375

-4.375

-7.20%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati non ufficiali di chiusura) con rispettivi volumi, prezzi
e variazioni percentuali (verificare chiusure definitive cliccando sul simbolo
dei singoli titoli):

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

INTC

Intel

53,689,300

60.188

+4.375

+7.84%

CSCO

Cisco Systems

47,861,800

61.563

+1.500

+2.50%

QCOM

QUALCOMM

40,798,000

77.500

+7.688

+11.01%

MSFT

Microsoft

37,361,500

65.000

+2.000

+3.17%

DELL

Dell Computer

27,965,400

36.188

+1.750

+5.08%

ORCL

Oracle

25,679,100

79.125

+2.656

+3.47%

JDSU

JDS Uniphase

24,368,800

107.000

+9.188

+9.39%

WCOM

WorldCom

24,238,300

28.375

-0.313

-1.09%

SUNW

Sun Microsystems

21,464,300

117.500

+2.250

+1.95%

COVD

Covad Comm

18,424,900

14.938

-2.188

-12.77%