WALL STREET: GREENSPAN FA BENE AL NASDAQ (+1,5%)

13 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora dalla soglia di meta’ giornata di contrattazioni sulle borse americane, le parole di Greenspan davanti alla commissione bancaria del Senato, fanno bene soprattutto al Nasdaq che guadagna oltre l’1,5%.

Solo un lieve rialzo invece per l’indice Dow Jones, mentre l’S&P 500 oscilla indeciso attorno alla parita’.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

Il mercato ha reagito positivamente al discorso di Greenspan, nonostante il governatore abbia nuovamente indicato la possibilita’ che l’economia americana possa cadere in una recessione, anche se la fiducia dei consumatori rimane ancora abbastanza forte.

Il presidente della Fed ha pero’ rassicurato dei mercati, annunciando un atteggiamento ‘piu’ aggressivo’ da parte della banca centrale per evitare qualsiasi pericolo di recessione.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni, microprocessori, software, sistemi informatici, edilizio, abbigliamento, media, bancario.

In calo invece il settore farmaceutico, utility, tabacco, telecomunicazioni, bevande.