WALL STREET: GLI INDICI TENTANO IL RECUPERO

17 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

Dopo una partenza al ribasso sui venti di guerra, i listini americani invertono la rotta e viaggiano attualmente intorno alla parita’.

A aiutare i mercati alcuni spunti societari bullish tra cui

  • Sun Microsystems (SUNW – Nasdaq): nelle sale di trading di New York molti operatori sono convinti che il titolo della società informatica potrebbe essere una buona opportunita’ di acquisto.
  • Lockheed Martin (LMT – Nyse): la società della difesa si e’ aggiudicata un contratto con il Pentagono del valore di $4,05 miliardi per 60 aerei 130J.
  • Juniper (JNPR – Nasdaq): la banca d’affari SG Cowen si aspetta che la società di infrastrutture telecom nel primo trimestre battera’ le aspettative degli analisti.
  • Texas Instruments (TXN – Nyse): la societa’ del settore semiconduttori ha confermato le previsioni per il primo trimestre fiscale del 2003 con un livello di vendite invariato rispetto al trimestre precedente e un EPS di $0,06 per azione.

    Il clima a Wall Street rimane tuttavia estremamente cauto nel “giorno della verità per il mondo” come lo ha definito il presidente americano George W. Bush, ovvero nel giorno in cui si deciderà se comincerà o meno la guerra in Iraq.

    Di pochi minuti fa la notizia che Stati Uniti e Gran Bretagna hanno deciso di non sottoporre al voto dell’Onu una seconda risoluzione.

    Per avere tutti i dettagli clicca su TITOLI CALDI , in INSIDER.