Società

WALL STREET GIRA IN POSITIVO CON I FINANZIARI

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Il mercato azionario a stelle e strisce si avvicina al giro di boa in modesto progresso, dopo che il calo dei prezzi del petrolio e le preoccupazioni circa un rialzo dei tassi di interesse hanno limitato i guadagni delle societa’ farmaceutiche e di quelle di vendite di beni al consumo.

Vengono schiacciate nei bassifondi del Dow Jones Chevron e Caterpillar, in calo di almeno un punto percentuale. Sulle aziende energetiche si sta facendo sentire il deprezzamento del petrolio, che si e’ fatto particolarmente marcato dopo la pubblicazione delle cifre relative alle scorte di greggio, salite piu’ delle attese nell’ultima settimana.

Ben intonate le societa’ finanziarie, mentre sta andando in scena la testimonianza dei numeri uno delle banche americane, che stanno intervenendo a turno sulla crisi finanziaria. Citigroup e Bank of America guadagnano circa l’1% tra volumi sostenuti.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Seduta difficile per Google, che perde l’1.5% circa dopo che il propretario del motore di ricerca piu’ utilizzato al mondo ha minacciato di lasciare la Cina in seguito agli attacchi informatici “sofisticati” compiuti da alcune spie cinesi contro gli account email di alcuni attivisti per i diritti umani.

Tra le note positive di giornata, Kraft Foods e Merck. La societa’ alimentare ha deciso di alzare le stime sugli utili e i titoli avanzano dell’1.5% circa, mentre l’azienda farmaceutica giova della INSIDER ricevuta dagli analisti di Credit Suisse.

Secondo quanto riferito dal presidente della Fed di Philadelphia, Charles Posser, se la Banca Centrale americana vorra’ tenere sotto controllo l’inflazione, dovra’ alzare i tassi di interesse di riferimento “molto prima” che il tasso di disoccupazione scenda ad un livello accettabile. Alle 20 italiane gli investitori conosceranno il contenuto del Beige Book della Federal Reserve.