Wall Street gira in negativo dopo superindice e Philly FED

17 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Inevitabile virata nel segno meno per gli indici della borsa più grande del mondo, che ha soprasseduto alla delusione per il dato sui sussidi alla disoccupazione ma non a quella per il superindice e il Philly Fed. Dopo un avvio cautamento ottimista il Dow Jones mostra ora un calo dello 0,51%, mentre l’S&P500 e il Nasdaq arretrano rispettivamente dello 0,43% e dello 0,25%. Nel dettaglio, il leading indicator è risultato in aumento ma poco meno delle attese, mentre l’indice Fed di Philadelphia è letteralmente crollato a quota 8 punti dal +21,4 di maggio, mostrando un chiaro rallentamento dell’attività manifatturiera del distretto. Gli analisti si attendevano un calo, ma di “soli” 1,4 punti.