WALL STREET: FUTURES IN RIALZO, NASDAQ +1,49%

24 Gennaio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora dall’apertura delle borse a New York, tutti i futures restano in territorio accentuano e mantengono le posizioni rispetto all’ultima rilevazione. A guidare i rialzi e’ il contratto sul Nasdaq Composite.

Dopo le buone notizie arrivate ieri sera dal fronte bilanci, con Compaq Computer (CPQ – Nyse) e Broadcom Corporation (BRCM – Nasdaq) che hanno realizzato utili superiori alle aspettative degli analisti, sul mercato e’ tornata un po’ di fiducia.

Bene in particolare il future sul Nasdaq (che risente dell’andamento del settore tecnologico), nonostante questa mattina Lucent Tecnologies (LU – Nyse) abbia reso noto di aver chiuso il quarto trimestre con una perdita di 30 centesimi per azione, superiore di 10 centesimi alle attese del mercato.

Sulla scia del contratto sul Nasdaq, salgono anche i futures sull’indice S&P 500 e sul Dow Jones.In particolare il contratto sull’indice delle trenta blue chip del Nyse sta beneficiando dei buoni risultati trimestrali di alcuni big del comparto farmaceutico, come Merck & Co. (MRK – Nyse) , Jhonson % Jhonson (JNJ – Nyse) e Pfizer (PFE – Nyse).

A giudicare dal valore attuale dei contratti, l’apertura di borsa e’ attesa in rialzo.

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 3,30 punti (+0,24%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in rialzo di 41 punti (+1,60%).

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 13 punti (+0,24%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro Usa a 10 anni fa registrare prezzi a $1033,1 e rendimenti al 5,31%.