WALL STREET: FUTURE SU NASDAQ CONSOLIDA I RIALZI

22 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

A circa mezz’ora dall’apertura delle contrattazioni a New York il future sul Nasdaq consolida i guadagni rispetto alla rilevazione precedente.

Ancora in rosso i contratti su S&P 500 e Dow Jones, che pero’ riducono sostanzialmente le perdite.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 4,10 punti (-0,36%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in rialzo di 12,5 punti (+0,79%).

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in ribasso di 63 punti (-0,79%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $1018,4 e rendimenti al 4,76%.

Sul contratto sul Dow Jones pesa in parte la revisione delle stime di crescita di Microsoft (MSFT – Nasdaq) ad opera di Goldman Sachs. Secondo Goldman il gigante del software chiudera’ il 2001 con un utile per azione compreso tra $1,75 e $1,78.

Sempre tra le blue chip, questa mattina il gigante dei prodotti di largo consumo Procter & Gamble (PG – Nasdaq) ha precisato che il piano di riduzione dei costi, anticipato mercoledi’ dal Wall Street Journal, prevede il licenziamento di 9.600 dipendenti in tutto il mondo, pari al 9% della forza lavoro.