WALL STREET: FUTURE RISALGONO DOPO DATI MACRO

14 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni a New York i future sugli indici Usa azzerano le perdite e si muovono attorno alla parita’.

A livello macroeconomico, gli investitori hanno accolto positivamente il dato sulle scorte di magazzino di giugno. Le scorte hanno registrato una crescita superiore alle stime. Invariato il rapporto scorte/vendite.

Ma sui mercati pesano alcune notizie negative provenienti dal fronte societario, tra cui il warning sugli ordini lanciato dalla societa’ di infrastrutture per semiconduttori Applied Materials (AMAT – Nasdaq) e i tagli alla forza lavoro da parte del colosso informatico IBM (IBM – Nyse) e dell’azienda di chip Agere (AGR.A – Nyse).

Ricordiamo inoltre che oggi scade il termine fissato dalla SEC per la certificazione dei bilanci delle aziende da parte degli amministratori delegati e dei direttori finanziari.

Alle 14:38 (le 8:38 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 0,20 punti.

Il future sull’indice Nasdaq sale di 5 punti.

Il future sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 2 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni quota un rendimento del 4,05%.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI PRE-BORSA, in INSIDER.