WALL STREET: FUTURE NON ACCENNANO A RISALIRE

18 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle contrattazioni a New York i future proseguono il loro andamento in territorio negativo, anche se la performance peggiore la registra il contratto a termine del Dow Jones.

A incidere sull’andamento dei future sono i dati di bilancio relativi al primo trimestre dell’anno del colosso informaticatico Dell (DELL – Nasdaq), che ha presentato conti piatti, in linea con le attese lasciando pero’ intravedere un futuro poco roseo.

La compagnia perde nel fratempo nel preborsa a New York il 3,5%.

Palm Inc. (PALM – Nasdaq) cede oltre il 22% nelle contrattazioni elettroniche di preborsa a New York dopo aver annunciato il suo secondo ‘profit warning’ relativo al secondo trimestre dell’anno, il quarto fiscale.

Il mercato fa anche i conti con la notizia della fusione ormai prossima tra Alcatel (ALA – Nyse) e Lucent Technologies (LU – Nyse).

Oggi il presidente della Federal Reserve Alan Greenspan parlerà ad una conferenza nel Michigan sul sistema bancario. Di solito Greenspan non commenta sulla politica monetaria a questo tipo di incontri ma il mercato starà attendo ad eventuali sorprese.

In mattinata e’ stato inoltre diffuso il risultato sul deficit commerciale salito in marzo a quota $31,17 miliardi.

Un sondaggio condotto dall’agenzia di stampa Dow Jones insieme alla rete televisiva CNBC tra 16 economisti di Wall Street indicava un deficit contenuto a $29 miliardi. In febbraio il dato si era attestato a $26,99 miliardi.

Atteso inoltre per questa mattina le 10.00 (16.00 ora italiana) il budget federale.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.