WALL STREET: FUTURE, LIEVE MIGLIORAMENTO

15 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A tre ore e mezza dall’apertura delle contrattazioni a New York, il future sul Nasdaq rimane invariato, sempre in campo negativo come i future su S&P e DJ che però migliorano rispetto alla rilevazione di un’ora fa.

La seduta di oggi si prospetta dunque piuttosto incerta, tanto più che già ieri gli indici avevano chiuso su fronti opposti, con il tabellone elettronico in ribasso.

In particolare ieri a pesare sull’indice dei tecnologici erano stati soprattutto Applied Micro Circuits (AMCC – Nasdaq), Priceline (PCLN – Nasdaq), Amazon (AMZN – Nasdaq) e Palm (PALM – Nasdaq).

Su questo titolo si moltiplicano voci di mercato secondo le quali la societa’ si sta apprestando a ridurre le stime sul bilancio trimestrale, dopo i forti tagli che hanno colpito alcune delle sue divisioni.

Ma la giornata è tutta rivolta verso la riunione di oggi della Federal Reserve, che questa sera alle 20:15 ora italiana comunicherà le propria decisione sui tassi di interesse USA.

La maggioranza degli analisti a Wall Street attende un taglio del costo del denaro di 50 punti base, anche se una manovra cosi’ aggressiva non e’ piu’ sicura come lo era qualche settimana fa. A indurre il dubbio tra gli operatori sono stati infatti i dati macroeconomici piovuti sui mercati nei giorni scorsi.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.