WALL STREET: FUTURE IN FORTE RIBASSO

16 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A quattro ore e mezza dall’apertura delle contrattazioni a New York i future sono negativi, con perdite accentuate per quello sul Nasdaq e quello sul Dow Jones.

L’apertura della borsa americana si prospetta dunque mal impostata, all’indomani di una chiusura piatta e schizofrenica e soprattutto del taglio dei tassi di interesse USA da parte della Federal Reserve, il quinto taglio nel corso dell’anno.

Al fine di incentivare investimenti e consumi le autorità monetarie americane hanno così ridotto il tasso interbancario sui Fed Funds di 50 punti base portandolo al 4%, e abbassato il tasso ufficiale di sconto al 3,5%.

Nel documento che accompagna la decisione, la Fed ha fatto sapere che l’economia rimane a rischio di indebolimento. Questo lascia aperta la porta alla possibilità di un ulteriore taglio dei tassi nel futuro.

Oggi è atteso il dato sui prezzi al consumo nel mese di aprile. E’ un dato importante, perché dopo la lunga fase di allentamento creditizio per agevolare la crescita, ora la Fed dovrà iniziare a tenere d’occhio l’aumento del costo della vita.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.