WALL STREET: FUTURE FATICANO A RISALIRE LA CHINA

14 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Prezzi alla produzione migliori del previsto, sussidi di disoccupazione in calo nel mese di maggio, scorte di magazzino invariate in aprile.

Come spesso accade in questi mesi, i dati economici relativi all’economia statunitense non mancano di fotografare una realta’ contrastata.

Ecco spiegato il motivo per cui i contratti a termine sui principali indici di Wall Street facciano fatica a consolidarsi sulla via dei rialzi.

Alle 14:40 (le 8:40 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 è in ribasso di 2,90 punti (-0,23%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in calo di 11 punti (-0,61%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in discesa di 26 punti (-0,24%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni, fa registrare prezzi a $98,02-04 e rendimenti al 5,253%.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.