WALL STREET: FORTE LA SFIDUCA, DOW VERSO I 10.000

29 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street consolida i ribassi nonostante una revisione del PIL americano nel secondo trimestre migliore delle aspettative.

Verificare aggiornamento indici in TEMPO REALE in prima pagina

Il prodotto interno lordo degli Stati Uniti, e’ stato rivisto in crescita dello 0,2% su base annua nel secondo trimestre.

Nonostante sia il tasso di crescita piu’ basso degli ultimi otto anni, e inizialmente fosse stata comunicata una crescita dello 0,7% su base annua, il dato si e’ rivelato superiore alle attese.
VEDI:


USA: REVISIONE PIL +0,2% SECONDO TRIMESTRE

“Il dato e’ stato una sorpresa positiva, nel senso che qualcuno pensava di vedere numeri negativi”, ha dichiarato Charles Payne, market analyst di Wall Street Strategies.

“La notizia e’ piuttosto negativa – ha commentato invece David Dreman, chief executive officer di Dreman Value Management LLC, aggiungendo che gli investitori – cominceranno a rendersi conto che gli utili non si riprenderanno miracolosamente nel quarto trimestre”.

“La revisione del PIL ha messo in luce la dicotomia dell’economia, divisa cioe’ tra le spese per i consumi, riviste la rialzo, e gli investimenti delle societa’, rivisti invece al ribasso”, ha affermato Gerald Cohen di Merrill Lynch.

Incide negativamente Sun Microsystem, dopo che Merrill Lynch ha ridotto la stima del primo trimestre a un utile di 2 centesimi per azione su un fatturato di $3,6 miliardi. Tali aspettative sono comunque superiori a quelle di Goldmam Sachs, che ha ribassato le stime a un utile di 1 centesimo per azione.
VEDI:


SUN MICRO: MERRILL LYNCH RIDUCE LE STIME

Sotto pressione anche Juniper Networks (JNPR – Nasdaq) a margine della previsione degli analisti di una contrazione del mercato durante il terzo trimestre dell’anno.

Lo afferma in una nota inviata ai clienti Merrill Lynch. La banca d’affari ha tagliato le stime sugli gli utili per azione di Juniper da 9 a 8 centesimi per azione.