WALL STREET ESTENDE IL RALLY, DOW SOPRA I 9000

23 Luglio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Si estende il rally a Wall Street, con gli indici in progresso del 2% circa a meta’ seduta ed il Dow Jones sopra la soglia dei 9000 punti per la prima volta da gennaio. A fungere da volano a Buy in giornata sono state le trimestrali migliori delle attese e i dati positivi emersi dal fronte macroeconomico.

Le nuove richieste di sussidio da parte dei disoccupati sono risultate sostanzialmente in linea con il consensus del mercato, ma le richieste continuative sono risultate nuovamente in discesa. Bene anche i numeri dal fronte immobiliare che hanno mostrato un incremento delle vendite di case esistenti migliore delle stime nel mese di giugno.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

L’ottimismo degli operatori trova radici anche nella ripresa delle operazioni di mergers & acquisitions: nel comparto farmaceutico Brystol-Meyers ha annunciato l’acquisizione di Medarex attraverso un’operazione dal valore complessivo di 2.4 miliardi; nel settore hi-tech, invece, Amazon.com si e’ mostrata intenzionata a rilevare la societa’ privata di calzature Zappos.com ($847 milioni da pagarsi in cash e titoli).

Quanto alle trimestrali societarie, la societa’ automobilistica Ford ha riportato una perdita di 21 centesimi per azione ($0.27 meglio del consensus escluse le poste non ricorrenti). La conglomerata indutriale 3M ha rivisto al rialzo le stime per i prossimi tre mesi, cosi’ come la farmaceutica Wyeth, il produttore di sigarette Philip Morris, ed il gruppo alimentare Hershey.

Il colosso telecom AT&T ha riportato un calo del 15% dei profitti, rivelatosi comunque migliore delle attese. McDonald’s ha battuto le attese sugli utili ma ha deluso sui ricavi. Dopo la chiusura sara’ la volta di Microsoft e American Express.

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Biotech-XBI +7.2% (IBB+4.3%), Homebuilders-XHB +5.3%, Realty Majors-ICF +4.7%, Coal-KOL +4.6% e Internet-HHH +4.6%. Tra i piu’ forti ribassi: U.S. Natural Gas-UNG -3.1%, 20 yr+ Treasury Bond-TLT -1.3%, Livestock-COW -0.7%.

Alle 12.30 EDT il volume di scambio e’ di 553 milioni di pezzi al NYSE e 1.49 miliardi al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 2581 a 387 al Nyse e 1988 a 564 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 91 a 1 al NYSE e 109 a 5 al Nasdaq.