WALL STREET: E’ GIA’
FINITO IL RALLY?

16 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Apertura in calo per i mercati Usa dopo due sedute consecutive di rialzi.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

A livello macroeconomico, e’ risultato leggermente inferiore alle stime il dato sui prezzi al consumo di luglio, che ha registrato un aumento dello 0,1%, contro il +0,2% previsto. In linea con le attese, invece, il dato “core”, che ha registrato un aumento dello 0,2%.

Ha nettamente deluso le previsioni, invece, il dato sui nuovi cantieri edili di luglio, che ha registrato un ribasso del 2,7%. Gli analisti si aspettavano un rialzo.

Tra i singoli titoli, guadagna terreno il colosso informatico Dell Computer (DELL – Nasdaq), dopo i buoni risultati trimestrali e le ottime previsioni sul futuro. La banca d’affari Salomon Smith Barney, ha aggiunto il produttore di pc alla sua “Recommended List”, eliminando la blue chip IBM (IBM – Nyse).

In crescita anche il retailer Gap (GPS – Nyse), che ha battuto le stime sia sugli utili che sul fatturato.

Ma non mancano le notizie negative. Il broker Raymond James ha tagliato il rating del colosso media e Internet AOL Time Warner (AOL – Nyse) da “outperform” a “market perform”, citando le preoccupazioni sui conti dubbi del gruppo e la necessita’ da parte di Time Warner di ristrutturare una partnership con il gigante delle tlc AT&T (T – Nyse), cosa che potrebbe portare a nuovi debiti.

Salomon Smith Barney ha tagliato le stime e il target price di alcuni titoli del settore energetico. In particolare, il broker si e’ espresso negativamente su Dynegy (DYN – Nyse).

Morgan Stanley ha tagliato le stime sugli utili 2002-03 del colosso dei semiconduttori Intel (INTC – Nasdaq), osservando che l’azienda e’ entrata in un lungo periodo di crescita moderata. Ridotto anche il target sul prezzom che passa a $27 da $38.

Per avere tutti i dettagli sui titoli che stanno movimentando la seduta odierna clicca su WSI TITOLI CALDI, in INSIDER