WALL STREET: DOW SI RIPRENDE, NASDAQ +3,6%

19 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Quando mancano circa due ore alla chiusura delle contrattazioni a New York, il Nasdaq Composite accentua i guadagni, portandosi a +3,6%, mentre il Dow Jones torna a crescere grazie all’influenza di IBM.

verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

I mercati sembrano beneficiare anche dei commenti positivi provenienti dal vice presidente della Federal Reserve, Roger W. Ferguson, che in un incontro con gli analisti organizzato a Washington, ha affermato che la banca centrale USA ha ancora “spazio per ulteriori tagli dei tassi d’interesse”.

Buone le performance per il settore informatico e per quello dei semiconduttori: l’ Amex Computer Technology Index (XCI – Amex) segna un rialzo di oltre il 5,35%, mentre il Philadelphia Semiconductor Index(SOX – PHLX) mette a segno un guadagno del 5,39%.

Gli investitori, sollevati dal quarto taglio consecutivo del costo del denaro, guardano adesso con piu’ ottimismo agli utili delle societa’ high tech, utili che in questi giorni sono annunciati uno dopo l’altro.

Continua l’euforia innescata dagli ottimi dati di bilancio del colosso Intel (INTC – Nasdaq), superiori alle attese di mercato.

Dopo International Business Machines (IBM – Nyse), anche Apple Computer (AAPL – Nasdaq) e Advanced Micro Devices (AMD – Nyse) hanno riportato per il primo trimestre utili al di sopra delle stime degli analisti di Wall Street.

“Proseguono anche oggi le felici notizie sul fronte dei profitti – dice Art Hogan, chief market analyst presso la banca d’affari Jefferies & Co – Resta ora solo da vedere se il rally potra’ reggere”.