WALL STREET: DOW OK, NASDAQ IN BALLO SULLA PARITA’

26 Settembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta mista. Il dato macro sulla fiducia dei consumatori per il mese di settembre e’ stato pubblicato al di sopra delle attese. Goldman Sachs ha alzato le stime di eBay (EBAY). Il prezzo del greggio e’ in territorio positivo a $61.50 al barile.

Al momento, l’indice Dow Jones e’ in rialzo di 21 punti a 11596, il Nasdaq e’ in lettera di 3 punti a 2245 e l’S&P500 e’ in denaro di 2 punti a 1328.
L’indice VIX e’ al livello di 11.92.
Lindice “advance/decline” sta facendo registrare una lettura di +600.
Positive le performaces dei settori acciaio, prodotti fotografici, raffinerie e carbone.
I volumi sul NYSE sono di 648 milioni di titoli scambiati.

TRADING OPERATIVO:

Questa mattina, BBY e’ in ribasso dell’1%, mentre PDS guadagna l’1.4%.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

DA QUI ALLA CHIUSURA:

Domani mattina, saranno pubblicati i dati macro sugli ordinativi di beni durevoli, sulle vendite di nuove case e sulle scorte di greggio.

POSIZIONI RIALZISTE:

SSTI (APERTA IL 29/12 A $5.16; CHIUSA IL 20/7 A $3.90; PERF. –24.14%)

FILE (APERTA IL 25/1 A $27.35; CHIUSA IL 26/7 A $31.60; PERF +15.54%)

BBY (APERTA IL 28/7 A $44.95; ATTULE $46.53; PERF +3.52%)

PDS (APERTA IL 19/9 A $32.70; ATTULE $33.00; PERF +0.92%)

BORSA: FIDUCIA USA SPINGE WALL STREET; SU EBAY E GM/ANSA

La fiducia dei consumatori americani é in ripresa e la Borsa americana marcia al rialzo per poi rallentare a metà seduta scontando in parte la risalita delle quotazioni del greggio verso i 62 dollari. A trainare i listini, i titoli legati al consumo come General Motors e Wal-Mart e la buona prestazione di EBay premiata dal giudizio positivo di Goldman Sachs sull’ andamento dei ricavi del colosso delle aste online.

Il mercato azionario si avvia a chiudere il quarto mese consecutivo di guadagni con il raffreddarsi dell’ inflazione e prezzi petroliferi su livelli contenuti, mentre gli investitori vedono ormai conclusa la manovra rialzista della Federal Reserve e mettono in conto un taglio dei tassi di riferimento il prossimo anno. L’ indice della fiducia dei consumatori americani elaborato dal Conference Board è salito a settembre a 104,5 (contro la stima degli economisti di un incremento a quota 103) portando ottimismo sulla capacità di tenuta dei consumi, che rappresentano i due terzi dell’ economia statunitense, nonostante la frenata del mercato immobiliare e il rallentamento della crescita.

E’ stato inoltre rivisto in meglio il dato di agosto a 100,2 da 99,6 che aveva peraltro rappresentato il livello più basso da nove mesi a questa parte. Il calo dei prezzi petroliferi e le aspettative di miglioramento sul versante occupazionale e di incrementi salariali (gli intervistati che si attendono buste paga più pesanti sono saliti al 19,7%, il livello più alto da gennaio scorso) fanno presagire agli economisti un ritorno ai consumi dopo un secondo trimestre piuttosto debole.

Quanto ai singoli titoli, EBay guadagna 1,03 dollari a 27,25 dollari dopo che Goldman Sachs ha confermato il positivo giudizio sul titolo (‘buy’) in previsione di una crescita dei ricavi. Bene General Motors (+1,9% a 31,18 dollari) e tutto il settore dei produttori di auto e componentistica che segna un rialzo dell’ 1,7%. Guadagni anche per il comparto della grande distribuzione con Wal-Mart (+80 cents a 49,62 dollari); Costco Wholesale (+61 cents a 51,86 dollari); Home-Depot (+30 cents a 36,88 dollari) e Lowe (+40 cents a 29,24 dollari).

Attorno alle 18.30 ora italiana, il Dow Jones sale dello 0,33% a 11.617,04 punti; il Nasdaq composite è invece fermo a 2.248,82 punti e lo S&P 500 avanza dello 0,37% a 1.331,30 punti.