WALL STREET: DOW JONES PIATTO, NASDAQ IN ROSSO

10 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il tabellone elettronico chiude sotto quota 3.800 punti con una cessione superiore al 2% sul calo di Cisco Systems e dell’intero comparto tecnologico. L’indice Dow Jones, dopo una lunga altalena, si tiene a galla per una manciata di punti.

Il Nasdaq ha chiuso a 3.760,40 (-2,42%), il Dow Jones ha chiuso a 10.908,76 (+0,03%), l’S&P 500 a 1.460,30 (-0,85%) e il Russell 2000 a 501,65 (-1,15%).

Gli investitori s’interrogano sulle prospettive di crescita del terzo trimestre e le indicazioni sono contrastanti.

Il dato economico, relativo ai prezzi delle importazioni, rimasti invariati in luglio, non ha avuto impatto particolare, poiche’ un aumento dei tassi d’interesse a breve da parte della Federal Reserve, almeno per la riunione del 22 agosto, e’ gia’ stato accantonato dai mercati.

Hanno prevalso le manovre speculative che, unite al ridotto volume di scambi tipico del periodo estivo, alimentano il tasso di volatilita’.

Sui listini in generale hanno guadagnato tabacco, petroliferi, alimentare, aerospaziale e attrezzature elettriche.

Segno meno per distribuzione, telecomunicazioni, assicurativo, cartario, metalli e sanita’.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi a Wall Street:

Nel settore Internet, America Online (AOL) e’ pronta a mettere fuori uso un nuovo motore di ricerca che consente di trovare i files MP3 su Internet; ne da’ notizia il Wall Street Journal di oggi. Il titolo AOL ha perso quasi il 2%.
(Vedi Internet: Aol spegne la musica)

Nel settore dell’abbigliamento, Gap (GPS), la seconda catena negli Stati Uniti, ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 21 centesimi per azione, in calo del 5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il titolo Gap ha perso quasi il 15%.
(Vedi Abbigliamento: utili Gap in calo del 5% sull’anno e Aziende: tutti i risultati del trimestre)

Nel settore Internet, Amazon.com (AMZN), il piu’ grande commerciante della Rete, ha stretto un accordo con ToysRus per creare un nuovo sito interamente dedicato ai giocattoli e ai prodotti per bambini. Il titolo Amazon ha perso quasi il 2%.
(Vedi Internet: Amazon.com ha voglia di giocattoli)

Nel settore high tech, Applied Materials (AMAT), il primo distributore al mondo di semilavorati in silicio per l’industria dei semiconduttori, ha chiuso il terzo trimestre del suo anno fiscale con utili record di 70 centesimi per azione, in rialzo del 32% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il titolo Applied Materials ha perso quasi il 4%.
(Vedi High tech: Applied batte aspettative su utili e Aziende: tutti i risultati del trimestre)

Nel settore delle telecomunicazioni, High Speed Access Corp. (HSAC) ha annunciato di aver ricevuto un investimento di $75 milioni da Charter Communications (CHTR) e Vulcan Ventures. Il titolo High Speed Access ha guadagnato il 22,5%, mentre il titolo Charter ha perso il 3%.

Nel settore farmaceutico, Sepracor (SEPR), ha perso il 9,5% dopo il ribasso di oltre il 18% di ieri, trascinata dalle perdita di Eli Lilly (LLY). Il titolo Eli Lilly ha perso il 2%.
(Vedi anche Prozac: la pillola che ha fatto tremare le borse)

Nel settore biotecnologico, Immunex (IMNX) ha perso piu’ del 10%. Questa mattina la societa’ ha depositato la documentazione per l’immissione sul mercato di 20 milioni di azioni, mentre allo stesso tempo American Home Products (AHP) ha annunciato la vendita di 50 milioni di azioni Immunex in un’offerta secondaria. L’operazione incrementera’ il flottante di circa il 28%. Il titolo American Home Products ha guadagnato quasi il 6%.

Nel settore sanitario, Healtheon/WebMD (HLTH), il sito Web specializzato in informazioni mediche, ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 28 centesimi per azione, battendo le aspettative per 6 centesimi. Il fatturato e’ cresciuto del 53% attestandosi a quota $101,1 milioni. Il titolo Healtheon/WebMD ha perso l’ 1,5%.

Nel settore del largo consumo, Starbucks (SBUX), la catena americana di caffetterie, ha annunciato ieri un aumento dei prezzi nei circa 2.800 punti vendita americani e canadesi. L’ultimo aumento dei prezzi risale al maggio 1997. Il titolo Starbucks ha guadagnato lo 0,5%.

Nel settore delle bevande analcoliche, l’antitrust messicana potrebbe aprire un’inchiesta sulle pratiche di vendita e marketing di Coca-Cola (KO) e PepsiCo (PEP). Il titolo Coca-Cola ha guadagnato il 2,25%, mentre il titolo Pepsi ha guadagnato il 2,5%.

Nel settore delle telecomunicazioni, Qualcomm (QCOM) ha siglato questa mattina un accordo con la coreana Deltacom per le licenze della tecnologia CDMA. L’operazione consente a Deltacom di sviluppare prodotti di telefonia cellulare utilizzando la tecnologia di nuova generazione sviluppata dalla societa’ americana. Il titolo Qualcomm ha guadagnato poco piu’ del 4,5%.

Nel settore dei personal computers, Dell (DELL) ha perso poco piu’ dello 0,5%. La societa’ comunichera’ i dati di bilancio questa sera alla chiusura dei mercati.

Nel settore farmaceutico, Pfizer (PFE), la societa’ che produce il Viagra, ha annunciato questa mattina il pensionamento del presidente e amministratore delegato William C. Steere. Il titolo Pfizer ha perso quasi l’ 1%.
(Vedi Farmaceutico: lascia numero uno Pfizer)

Nel settore alberghiero, Orient-Express Hotels (OEH), la societa’ specializzata nel turismo di gran lusso, deve accontentarsi di pochi spiccioli al suo debutto in borsa: il titolo ha chiuso la prima giornata di contrattazioni con un rialzo di poco superiore al 3,5% a quota $19,68, appena 68 centesimi in piu’ rispetto al prezzo di collocamento.
(Vedi Borsa: Orient-Express, IPO a prezzi di realizzo)

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli al New York Stock Exchange (dati non ufficiali di chiusura) con rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure definitive su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(GPS) The Gap, Inc. 35,452,700 26.813 -4.688 -14.88% ;

(PBR) Probex Corp. 33,844,800 27.750 +3.750 +15.63% ;

(LLY) Eli Lilly and Company 23,882,100 75.313 -1.563 -2.03% ;

(T) AT&T Corp. 17,759,800 30.688 +0.563 +1.87% ;

(GE) General Electric Company 16,606,000 56.813 +0.875 +1.56% ;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 16,388,300 31.563 +0.313 +1.00% ;

(LU) Lucent Technologies Inc. 12,270,200 40.625 -0.750 -1.81% ;

(NOK) Nokia Corporation 12,615,900 40.750 +0.750 +1.88% ;

(PFE) Pfizer Inc 12,307,700 42.375 -0.375 -0.88% ;

(WMT) Wal-Mart Stores, Inc. 11,195,700 50.938 -2.688 -5.01%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli al Nasdaq (dati non ufficiali di chiusura) con rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure definitive su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 56,265,900 63.531 -4.281 -6.31% ;

(WCOM) WorldCom, Inc. 31,365,000 33.313 -1.625 -4.65% ;

(AMAT) Applied Materials, Inc. 28,832,600 69.375 -2.750 -3.81% ;

(ICGX) ICG Communications, Inc. 23,714,500 6.313 -7.938 -55.70% ;

(MSFT) Microsoft Corporation 22,367,000 72.563 -1.688 -2.27% ;

(DELL) Dell Computer Corporation 16,620,000 41.563 -0.250 -0.60% ;

(INTC) Intel Corporation 14,461,300 62.438 -1.125 -1.77% ;

(IMNX) Immunex Corporation 14,842,400 47.500 -5.938 -11.11% ;

(COMS) 3Com Corporation 14,246,800 16.000 -1.313 -7.58% ;

(EVLV) Evolve Software 11,600,200 16.406 +7.406 +82.29% .