WALL STREET: DOW IN ROSSO SOTTO IL PESO DI IP

29 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dalla chiusura delle borse a New York, il Dow Jones annulla i guadagni della giornata e finisce in territorio negativo, dopo il profit warning lanciato questo pomeriggio da International Paper.

Accentua le perdite anche il Nasdaq Composite. Il tabellone elettronico perde adesso oltre l’1,5%, appesantito dalla flessione dei titoli del comparto infrastrutture per le telecomunicazioni.

Verificare quotazioni indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

Ancora una volta dietro la flessione degli indici c’e’ un allarme sugli utili. Questa volta e’ toccato al gigante del settore cartario International Paper.

IP ha annunciato che chiudera’ il primo trimestre con un utile per azione pari a 5 centesimi, inferiore rispetto ai 15 centesimi, stimati dagli analisti di Wall Street.

Secondo le rilevazioni della societa’ di ricerca First Call/Thomson Financial, circa il 69% delle 957 societa’ che hanno fatto previsioni sul primo trimestre ha annunciato risultati inferiori alle attese degli analisti.

Sui listini in generale, stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore della gestione ospedaliera, ristorazione, assicurazioni sanitarie private, fotografia, alimentare, aerospaziale, tabacco, abbigliamento, microprocessori, biotecnologio, edilizia, auto.

Segno meno, invece, per il settore del gas naturale, meccanica, bibite analcoliche, servizi petroliferi, perforazione petrolifera, infrastrutture per le telecomunicazioni, cartario.