WALL STREET: DOW AZZERA I GUADAGNI

10 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Seduta ballerina per gli indici Usa che, dopo un recupero improvviso, azzerano i guadagni.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Pesa tuttavia la dichiarazione della banca d’affari Merrill Lynch , che ha puntualizzato prima della seduta che le azioni non hanno ancora toccato il fondo .

A rendere piu’ fosco lo scenario la decisione della banca d’affari Salomon Smith Barney di tagliare le stime sullo S&P 500 e sul Dow Jones.

A livello settoriale

Intel recupera sulla scia del giudizio positivo espresso da First Albany. La banca d’affari ha alzato il rating sul titolo .

Notizie poco confortanti, invece, sul settore infrastrutture per comunicazioni . I due giganti del settore Juniper Networks (JNPR – Nasdaq) e Tellabs (TLAB – Nasdaq) sono stati infatti bacchettati dalla banca d’affari UBS Warburg , che ha tagliato le stime sugli utili e sul fatturato del 2002 e del 2003 delle due societa’.

Nel settore infrastrutture Internet (NWX ) si mette in evidenza anche il numero uno Cisco (CSCO – Nasdaq), il cui rating e’ stato ridotto a neutral dalla banca d’affari Bear Stearns .

Toni chiaro scuri invece, per i titoli wireless (YLS). Le banche d’affari hanno infatti espresso giudizi contrastati sul settore . In particolare JP Morgan ha emesso un upgrade sul colosso finlandese Nokia (NOK – Nyse) e sulla rivale Ericsson (ERICY – Nasdaq), sottolineando che i titoli scontano gia’ gli scenari difficili per il comparto. Merrill Lynch ha invece tagliato le stime sui risultati 2002-2003 di Nokia. Notizie positive per il produttore di computer palmari Palm (PALM – Nasdaq), che a breve annuncera’ un nuovo sistema operativo che migliorera’ la tecnologia dei palmari.

Sotto i riflettori il comparto Internet (DOT ), che potrebbe accusare perdite sulla scia dei ribassi del colosso Amazon.com (AMZN – Nasdaq), penalizzato da un articolo negativo di Barron’s , che ha riportato una dichiarazione di un analista di Prudential che ha deciso di tagliare il target sul prezzo per il titolo a 12 mesi a $10(il titolo venerdi’ ha chiuso a $18,58).

Sotto pressione il settore brokeraggio (DJ_SCR ), dopo la nota negativa di J.P. Morgan su Merrill Lynch (MER – Nyse). Il settore e’ stato bastonato anche dal giudizio poco confortante di UBS Warburg sui broker.

Male i biotech (BTK ) sulla scia di Imclone (IMCL – Nasdaq), che cede piu’ del 5% accusata dai dipendenti di scarsa trasparenza

Da segnalare

Pochi minuti fa il circuito eletrronico Instinet ha comunicato l’acquisto Island per $508 milioni.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER. Abbonati subito!