WALL STREET DIFFIDENTE FA UN PASSO INDIETRO

15 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

I ribassi sono generalizzati e non risparmiano nessuno dei principali indicatori delle borse americane. Alla soglia di meta’ giornata il Nasdaq cede oltre un punto percentuale schiacciando in ribasso le societa’ a bassa capitalizzazione del Russell 2000. Dow Jones contiene le perdite.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

In pratica sfumano i guadagni nei settori che erano avanzati nei giorni scorsi.

I mercati non si sono lasciati impressionare dai dati economici rilasciati in prima mattinata, a indicare una crescita sotto controllo e al riparo dall’inflazione.

Dollaro forte e caro petrolio sono infatti a suggerire che molte aziende faranno fatica a raggiungere gli obiettivi per il secondo semestre e le quotazioni di borsa inevitabilmente si sgonfiano.

La pausa di riflessione degli investitori coincide con il cosiddetto ‘Triple witching’, la contemporanea scadenza di futures, opzioni e altri derivati.

Tra i principali titoli in movimento a meta’ giornata a Wall Street:

Nel settore dei software, Oracle Corp. (ORCL), il secondo produttore mondiale, ha comunicato ieri alla chiusura dei mercati brillanti risultati per il primo trimestre del suo anno fiscale: l’utile netto sale a $500,7, pari a 17 centesimi per azione, su un fatturato di $2,26 miliardi. Il titolo Oracle perde quasi il 4,5%.
(Vedi Software: utili Oracle battono le aspettative)

Nel settore informatico, Red Hat (RHAT), la societa’ che commercializza una versione ‘facile da usare’ del sistema operativo Linux, ha chiuso il secondo trimestre del suo anno fiscale con una perdita contenuta grazie al forte rialzo del fatturato. La societa’ ha registrato nel trimestre concluso il 31 agosto scorso una perdita di $15,7 milioni, pari a 10 centesimi per azione. Il titolo Red Hat perde oltre il 14,5%.
(Vedi Informatica: fatturato Red Hat in rialzo del 76%)

Nel settore dei software, il fondatore e presidente di Microsoft (MSFT) ha venduto azioni Microsoft per il controvalore di $300 milioni. E’ la prima volta in sei mesi che Bill Gates cede posizioni nella sua societa’. Il titolo Microsoft perde quasi il 2,5%.
(Vedi Borsa: Gates vende azioni Microsoft per $300 Mln)

Nel settore automobilistico, Ford Motor Co. (F) si tira fuori dall’affare Daewoo Motor Co.: l’offerta da $7 miliardi per il controllo della seconda Casa sudcoreana è apparsa “imprudente” dopo un’attenta valutazione della situazione finanziaria del Gruppo asiatico. Ora potrebbero rientrare in gioco Fiat e General Motors (GM), che stanno valutando il lancio di una nuova offerta. Il titolo General Motors perde l’ 1,5%, mentre il titolo Ford e’ invariato.
(Vedi Auto: Ford ritira l’offerta per Daewoo)

Nel settore delle telecomunicazioni, il commissario europeo per la concorrenza Mario Monti ha annunciato questa mattina che la Commissione Europea non avra’ nessuna difficolta’ a difendere la decisione di bloccare la fusione da $115 miliardi fra WorldCom Inc. (WCOM) e Sprint Corp. (FON). Il titolo WorldCom perde quasi il 3%, mentre il titolo Sprint perde l’ 1%.
(Vedi Tlc: EU, Monti non cede a Worldcom )

Nel settore delle componenti elettroniche, Anadigics Inc. (ANAD), la societa’ di circuiti dedicati al settore delle telecomunicazioni, ha annunciato questa mattina che gli utili relativi al terzo e al quarto trimestre sono destinati a scendere al di sotto delle aspettative. Il titolo perde quasi il 14%.

Nel settore della telefonia mobile, il gigante svedese Ericsson L M Tel Co. (ERICY) prevede di chiudere il prossimo trimestre con utili al di sotto delle previsioni del mercato dopo aver ridotto la produzione e i problemi registrati nel settore della componentistica per il settore. Il titolo Ericsson perde quasi l’ 1,5%.

Nel settore dei software per la grafica, Adobe Systems Incorporated (ADBE) ha chiuso il terzo trimestre del suo anno fiscale con un utile di 57 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per 5 centesimi. Il titolo Adobe Systems guadagna oltre il 7%.

Nel settore dell’abbigliamento sportivo, Nike, Inc. (NKE) ha registrato per il primo trimestre del suo anno fiscale un utile di 77 centesimi per azione grazie alla forte crescita della societa’ sui mercati asiatici e sud americani. Gli analisti di First Call/Thomson Financial avevano stimato un utile di 74 centesimi per azione. Il titolo Nike perde quasi l’ 1%.

Nel settore degli elettrodomestici per la casa, Maytag Corporation (MYG) ha rivisto in negativo le stime sugli utili per gli ultimi due trimestri dell’anno. Il titolo Maytag perde il 4,5%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al New York Stock Exchange (dati delle 12:00) con rispettivi volumi,
prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti cliccando sul
simbolo dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

XRX

Xerox

16,114,500

18.000

+2.000

+12.50%

GE

General Electric

12,069,400

57.938

-1.063

-1.80%

LU

Lucent Technologies

10,135,900

37.250

-0.750

-1.97%

T

AT&T

9,230,900

32.250

+0.500

+1.57%

NT

Nortel Networks

8,589,100

71.188

-0.313

-0.44%

PFE

Pfizer

8,184,000

41.250

-0.125

-0.30%

XOM

Exxon Mobil

7,513,200

88.688

+3.438

+4.03%

C

Citigroup

7,333,700

55.938

-0.250

-0.44%

PKD

Parker Drilling

6,209,500

6.938

+0.188

+2.78%

CPQ

Compaq

6,308,300

30.563

-0.563

-1.81%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati delle 12:00) con rispettivi volumi, prezzi e
variazioni percentuali (verificare aggiornamenti cliccando sul simbolo dei
singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

INTC

Intel

41,136,500

58.125

-1.500

-2.52%

ORCL

Oracle

35,141,300

81.125

-3.813

-4.49%

CSCO

Cisco Systems

31,230,000

60.563

-0.688

-1.12%

MSFT

Microsoft

29,271,500

64.250

-1.563

-2.37%

WCOM

WorldCom

15,566,100

29.250

-0.813

-2.70%

DELL

Dell Computer

13,158,500

36.188

-0.438

-1.19%

ERICY

Ericsson 

12,739,700

18.500

-0.250

-1.33%

KMAG

Komag

10,049,500

3.938

+0.875

+28.57%

CNXT

Conexant Systems

10,324,300

49.313

-3.313

-6.29%

JDSU

JDS Uniphase

10,317,600

105.375

-1.563

-1.46%