Wall Street debole, non trova forza da news M&A

27 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Dopo i rialzi delle ultime settimane, Wall Street è stata colpita oggi da prese di beneficio, a dispetto delle buone notizie giunte dal fronte di fusioni & acquisizioni. Come la Southwest Airlines che acquisirà AirTran, in un’operazione valutata circa 1,4 miliardi di dollari. Wal Mart che ha messo sul piatto più di 4 miliardi di dollari per comprare il gruppo della distribuzione all’ingrosso sudafricano, Massmart. Ed inoltre, il gigante dei beni di consumo, Unilever, che ha annunciato un accordo per acquistare la società statunitense Alberto Culver, per 3,7 miliardi di dollari, in contanti. Ignorate dunque le news di M&A, gli investitori hanno riflettuto su ciò che è successo in Europa, in mattinata. Moody’s ha tagliato il rating del debito senior non garantito di Anglo Irish Bank, mantenendolo sotto osservazione per un ulteriore possibile downgrade. La decisione, riflette le difficoltà finanziarie dell’Istituto e il progressivo deterioramento della qualità dei prestiti. Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones segna un decremento dello 0,23% mentre il nasdaq cede lo 0,30%. Giù anche il più ampio paniere S&P500 che arretra dello 0,33%. Tra i pochi dati in agenda oggi, è stato pubblicato l’indice CFNAI, una media pesata di ben 85 indicatori che riflettono lo stato di salute dell’attività economica nazionale, elaborato Federal Reserve Bank di Chicago. L’indice ha registrato nel mese di agosto un peggioramento dell’attività rispetto al recupero segnato nel mese precedente.